NEC e l’High Speed Computing Centre collaudano il supercomputer ibrido del futuro

NEC e l'High Speed Computing Centre collaudano il supercomputer ibrido del futuro NEC definisce il benchmark per la prossima generazione di supercomputer NEC, uno dei maggiori produttori mondiali di supercomputer, ha avviato una joint venture con l'High Speed Computing Centre (HLRS) di Stoccarda per promuovere lo sviluppo dell'innovativa tecnologia dei supercomputer ibridi, che rappresentano la nuova generazione di megacalcolatori.

17/nov/2008 11:44:01 M&CM Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

NEC definisce il benchmark per la prossima generazione di supercomputer

NEC, uno dei maggiori produttori mondiali di supercomputer, ha avviato una joint venture con l'High Speed Computing Centre (HLRS) di Stoccarda per promuovere lo sviluppo dell’innovativa tecnologia dei supercomputer ibridi, che rappresentano la nuova generazione di megacalcolatori.
 
L’obiettivo di questo progetto di ricerca è identificare e misurare il potenziale in termini di prestazioni degli ambienti di supercomputer ibridi nelle simulazioni accoppiate. Il progetto è il risultato di molti anni di collaborazione nella ricerca HPC (High Performance Computing) tra NEC e l'HLRS, che annunceranno ufficialmente l'iniziativa in occasione della SC08 High Performance Computing Conference, in programma a Austin,Texas, dal 15 al 21 novembre 2008.
 
Ricerca ibrida con NEC
 
I supercomputer ibridi, che costituiscono oggi una delle più importanti aree di ricerca in ambito informatico, uniscono i processori principali a co-processori funzionanti come acceleratori applicativi. Al fine di valutare il potenziale di questi sistemi ibridi per simulazioni accoppiate come quelle aeroacustiche, le interazioni di strutture fluide e le simulazioni di particelle fluide, il centro HLRS e NEC stanno predisponendo uno speciale ambiente di test ibrido, che utilizza un'architettura sia vettoriale che scalare per mettere a confronto le prestazioni di un sistema ibrido con quelle di un'architettura vettoriale/scalare pura.
 
Nell'ambiente di test programmato verranno installati l'ultimo supercomputer vettoriale NEC SX-9 e un cluster HPC di NEC basato su x86. NEC fornirà inoltre la tecnologia necessaria al system networking, una serie di componenti software come la Message Passing Interface (MPI) per il trasferimento dei messaggi fra i sistemi paralleli e un job scheduler adattato. E realizzerà anche un particolare ambiente per lo sviluppo software per massimizzare le prestazioni dei nuovi sistemi di test.
 
Il progetto che verrà sviluppato presso l'HLRS è finanziato da fondi statali e da fondi messi a disposizione della German Grid Initiative (D-GRID) e dall'organizzazione europea per la ricerca PRACE (Partnership for Advanced Computing), due organismi che puntano all'integrazione dei sistemi HPC a livello UE. Il Professor Michael Resch, Direttore dell'HLRS, ha commentato: "Siamo fiduciosi di riuscire a rispondere con maggiore efficacia alle esigenze dei nostri utenti, i quali hanno già prodotto importanti innovazioni multi-scala e multi-fisiche attraverso l'implementazione dei nostri ambienti ibridi”.
  
Le simulazioni danno forma al nostro futuro
 
I supercomputer sono assolutamente indispensabili per la ricerca simulata in settori scientifici avanzati come, ad esempio, quello del clima, delle correnti oceaniche e dello sviluppo di aerei più economici sul piano del consumo di combustibile. Oggi la ricerca HPC deve fare fronte a sfide complesse che per decenni sono state vinte con i sistemi NEC della serie SX. Le simulazioni accoppiate, come quelle utilizzate per la ricerca nell’ambito dei sistemi terrestri o delle biotecnologie, sono considerate il prossimo "salto quantico" nella storia della ricerca HPC. Tali simulazioni non possono essere implementate senza supercomputer ibridi, che proprio per questo sono diventati ultimamente così importanti.
 
"Il supercomputing ibrido è la tecnologia chiave per la prossima generazione di supercomputer NEC", ha spiegato Thomas Schoenemeyer, Head of HPC Presales di NEC Germany. "NEC utilizzerà le scoperte derivanti da questo importante progetto di ricerca in collaborazione con l'HLRS per offrire ai clienti una soluzione ibrida destinata a rivoluzionare il futuro della tecnologia HPC".
 
NEC mostrerà gli ultimi sviluppi in ambito HPC in occasione dell'SC08 High Performance Computing Conference (15-21 novembre 2008) che si terrà a Austin, in Texas - Stand 1319.
 
NEC Corporation
NEC Corporation (TSE: 6701) è una delle maggiori aziende a livello internazionale che offre soluzioni nei settori Internet, reti a banda larga ed Enterprise Business. L'azienda sviluppa per i suoi clienti che operano a livello mondiale soluzioni su misura per sistemi computerizzati, reti e componenti elettronici. In questo ambito NEC integra il suo know-how relativo a tecnologie IT e di rete con le innovative tecnologie dei semiconduttori di NEC Electronics Corporation. NEC impiega nel mondo più di 150.000 dipendenti e nel 2007 ha raggiunto un fatturato complessivo di 43,6 miliardi di euro. Per ulteriori informazioni sull'azienda visitare il sito all'indirizzo www.nec.com
 
NEC Europa
Produttore e service provider leader a livello mondiale nelle soluzioni per le telecomunicazioni e nei dispositivi di elettronica e informatica, NEC si è affacciata sul mercato europeo agli inizi degli anni 70. Da allora, le attività della Società si sono via via ampliate fino a comprendere funzioni di vendita, produzione e R&S. Oggi NEC conta 19 consociate distribuite in tutta Europa con circa 3.000 dipendenti. NEC offre ai propri clienti prodotti, servizi e soluzioni di sistema di elevata qualità con l'obiettivo di favorire nuove opportunità per lo sviluppo del business. Per ulteriori informazioni sui prodotti e sulle attività di vendita e marketing di NEC: http://www.neceurope.com
 
NEC è un marchio registrato di NEC Corporation. Tutti i diritti riservati. Gli altri nomi di prodotti o servizi citati appartengono ai rispettivi proprietari. ©2008 NEC Corporation.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl