Cosmetica italiana: fatturato prossimo agli 11 miliardi di Euro

27/ago/2018 12:57:52 switchup Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quello cosmetico è un settore protagonista della ripresa economica italiana: questa è l’immagine del mondo cosmetico delineata nel corso dell’Assemblea pubblica di Cosmetica Italia, svoltasi il 26 giugno scorso a Milano. Il valore dell’industria cosmetica italiana è enorme: con un fatturato globale vicino agli 11 miliardi di euro (+3,9% rispetto al 2016), la cosmetica conferma una tenuta strutturale migliore di altri settori del sistema Made in Italy.

L’Assemblea pubblica è stata occasione per presentare il Beauty Report 2018. Giunto alla sua ottava edizione, il rapporto ha seguito l’andamento del comparto cosmetico dall’inizio del ciclo economico impegnativo che abbiamo vissuto in questi anni fino all’attuale situazione di graduale ripresa, concentrandosi anche sull’evoluzione degli atteggiamenti e dei comportamenti dei consumatori.

«Il focus di quest’anno ha indagato i rapporti delle aziende col sistema bancario e col sistema finanziario, evidenziando una domanda di credito centrata prevalentemente sugli investimenti», ha evidenziato Nadio Delai, presidente di Ermeneia.

Il 77,1% degli intervistati infatti si dichiara – secondo il Beauty Report 2018 – “molto e/o abbastanza soddisfatto”. Il 13,1% delle aziende non ha bisogno del sostegno da parte del sistema creditizio grazie al livello di capitalizzazione e/o di flussi di cassa soddisfacenti che caratterizzano tale quota di imprese.

Infine, tre esigenze prioritarie (su 11 sottoposte a giudizio) per le quali sono stati chiesti dei finanziamenti negli ultimi dodici mesi riguardano specificamente necessità di investimento: il che conferma la spinta continuata ad investire da parte delle aziende del settore. Infatti, si tratta dell’acquisto per l’aggiornamento di impianti, macchinari e tecnologie produttive (1° posto), di progetti industriali diretti a realizzare nuovi siti o ampliare quelli esistenti (2° posto) e di progetti destinati a sviluppare reti di vendita, show-room e organizzazione logistica all’estero (3° posto).

Per il terzo anno il Beauty Report si abbina inoltre all’analisi statistica del Centro Studi di Cosmetica Italia che indica i dati di chiusura del 2017. Oltre alla costante crescita del fatturato globale del settore, emerge la significativa performance delle esportazioni, in aumento del 7,1% per un valore di 4.617 milioni di euro. La bilancia commerciale resta ampiamente positiva, raggiungendo il record di 2.500 milioni di euro.

Il consumo interno di cosmetici supera i 10 miliardi di euro, con un incremento dell’1,7%. Sollecitata dalle nuove propensioni di acquisto dei consumatori, si dilata l’evoluzione dei nuovi canali e quella all’interno dei canali di vendita tradizionali. In particolare, le vendite dirette, soprattutto grazie all’e-commerce, crescono dell’8,7%, mentre gli altri canali, ad eccezione del lieve calo della profumeria, segnalano incrementi soddisfacenti.

Infine, uno sguardo all’intera filiera cosmetica, dagli ingredienti cosmetici, alle macchine per la produzione, all’imballaggio, al private label cosmetics fino al prodotto finito, attesta un valore del fatturato complessivo superiore ai 15.600 milioni di euro nel 2017 (+4%).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl