Tuttohotel chiude e lascia tutti soddisfatti

16/gen/2020 14:07:45 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Superata ogni più rosea aspettativa per la 1a edizione della 3 giorni espositiva alla Mostra d’Oltremare di Napoli

Ha chiuso i battenti lascando soddisfatti sia le aziende espositrici che hanno creduto nell’iniziativa ideata e diretta da Raffaele Biglietto, sia gli architetti Francesco della Femina - curatore installazione Suite sartoriale, Manuela Tirrito e  Antonio Visone - curatori installazione Benessere in suite, Manuela Mannino - curatrice installazione Un sogno in blu, Marco Falconio – curatore installazione Accoglienza=Emozione e Antonio Martiniello – curatore progetto Riconversione di un ex canapificio, sia ancora Remo Minopoli Presidente della Mostra d’Oltremare e Valeria de Sieno - Consigliera Delegata della stessa Mostra ed infine, ma primi fra tutti il gran numero di visitatori che hanno plaudito all’iniziativa di Squisito Eventi, ticketlab e D&Dgroup. E’ stata una tre giorni intensa di convegni, tavole rotonde, approfondimenti sul settore per il miglioramento dell’offerta alberghiera e crescita della capacità ricettiva extralberghiera, che mostra una maggiore consapevolezza da parte degli imprenditori che intendono ampliare la clientela-target, facendo leva sulla valorizzazione dell’Italian Style, su servizi in linea con i principi di eco-sostenibilità e fornendo l’opportunità ai visitatori di entrare a far parte della cultura locale, instaurando un rapporto genuino ed autentico ad alto valore simbolico e culturale. Essenziale, possiamo affermare, è stata la presenza e la partecipazione di tutto il mondo associativo dell’accoglienza ed ospitalità, ospitati nel grande stand che tuttohotel ha messo a disposizione dell’AMIRA Associazione Maître Ristoranti ed Alberghi, che vanta a Napoli il neo fiduciario eletto Dario Duro, il quale è stato ancor prima di questa occasione, il promotore dell’unione di intenti, di impegno e volontà del contribuire ad un discorso comune di collaborazione per sviluppare, ognuno nel proprio ambito e rispettando ogni associazione per i propri ruoli professionali, un comune discorso di una sempre maggiore qualificazione per fare squadra ed offrire, tutti insieme, al turista la migliore immagine di Napoli e della Campania. Gli associati sono stati presenti ogni giorno, con momenti dedicati a performance esibitive ad alto valore emozionale e di richiamo anche per la cultura e professionalità che hanno espresso, e si sono prodigati tutti oltre che con le attrazioni visive anche con seminari culturali tenuti da esperti di varie materie inerenti i tema della fiera. C’erano le associazioni: AMIRA, con fiduciari e sezioni di Napoli – Campania, Ischia e Procida Salvatore Trapanese, Capri Giuseppe Viva e Paestum anche con il Vice Presidente Nazionale dell’Amira Antonio Rotondaro, L’ADA (Associazione Direttori d’Albergo), con il suo presidente per la Campania Giuseppe Bussetti, l’AIBES sezione Campania con un gran numero di soci, il loro fiduciario regionale Luigi Gargiulo con il vice Rosario Restino, il consigliere nazionale del sodalizio Luigi Sgaglione, campione d’Italia di Flair Bartender (barmen acrobatico) ed il past vice presidente nazionale Aibes Alfonso Cascella, la FISAR (Federazione Italiana Sommelier Alberghi e Ristoranti) con la delegata per Napoli e Comuni Vesuviani Anita Mercogliano, insieme a Ugo Baldassarre. Poi ancora la F.I.C. (federazione Italiana Cuochi) con l’URCC (Unione Regionale Cuochi Campania) e le delegazioni dell’APCN (Associazione Provinciale Cuochi Napoli) con il suo presidente Giuseppe Sorrentino e il vice Antonio Papale, Giuseppe Sodano, Rita Costabile e la medaglia d’oro ai campionati Italia 2018, lo chef, Domenico Savio Pezzella che si è esibito in una dimostrazione di intaglio vegetali. Presente anche l’APCC (Associazione Provinciale Cuochi Caserta) con il presidente onorario Gran Maestro della Ristorazione, lo chef Ugo D’Orso, Luisana Merola, Angelo Di Bona, Gianfranco Anzini, Adriano Iannaccone Pasticcere Food Art e Vincenzo Natale che ha presentato la pasticceria contemporanea al piatto. Inoltre la FIMAR (Federazione Italiana Manager Ristorazione) con la sua delegata campana Romina Sodano e Egidio Fiorani, che insieme al Gran Maestro della Ristorazione dell’AMIRA Enzo D’Adamo, oltre ad offrire momenti di approfondimento nelle tematiche di lavoro del maître e vita lavorativa di sala, si sono anche prodigati nell’intera presentazione degli eventi svolti nelle tre giornate fieristiche da tutte le suddette associazioni. Di grande interesse anche il contributo offerto dal grande manager Nello Di Caprio con un proprio intervento volto a far conoscere problematiche incentivanti per il settore attraverso una lezione di Food Cost, e quello dedicato a promozionare l’educazione alla Dieta Mediterranea, tenuto dalla Biologa Nutrizionista Katya Tarantino. Gustoso ed originale è stato anche il degustare il nuovo liquore Foglioli, prodotto con foglie di limoni di Procida e proposto nello stand AMIRA. A supportare il lavoro degli esperti del mondo ristorativo sono giunti nella giornata finale gli alunni dell’Istituto Alberghiero Vincenzo Telese di Ischia e in tutte le tre giornate gli alunni dell’istituto alberghiero Giustino Fortunato di Napoli insieme al loro docente Flavio Amirante e la Direttrice scolastica Preside Fiorella Colombai. Inoltre, essenziale ed importante, è stato il lavoro di interviste Tv condotto dalla instancabile Romina Sodano per le riprese effettuate da Cristoforo Frasca. Apprezzamento per il lavoro realizzato da Biglietto, con l’entusiasmo di voler partecipare alla prossima edizione, hanno espresso le aziende di contract, domotica, complementi di arredo, e hotellerie presenti, come Domus, The Bars, Stobag, NB Bertolini, La Forma, Berto’s, Emu, Work line, Aerotek, Bimar, Revol, Amonn, Landhaus, Casolaro Hotellerie, Nespresso, Corradi, Sutter, Harpo, Calligaris e Rivolta Carmignani. A sua volta Biglietto, soddisfattissimo delle tante presenze alla sua creatura ed anche per l’andamento di contrattazioni con le aziende da lui ospitate in tuttohotel, ha già iniziato la programmazione per una prossima edizione che nel 2021 vuole ancor più grande come spazi. Apprezzamenti, Biglietto, ha avuto anche per l’AMIRA che ha, in modo inverosimile, attratto un gran pubblico con il suo operare a 360 gradi sulla promozione del turismo attraverso gli operatori del settore associati nelle varie sigle. Inoltre Raffaele Biglietto, ha rinnovato la possibilità di partecipazione all’associazione dei maître ed alle altre associazioni, ma in particolare all’Amira proponendo l’inclusione di un grande evento come il “Maître d’Europa” eletto proprio con un concorso da tenersi nel contesto della kermesse fieristica. Grande interesse verso lo sviluppo del turismo a Napoli, che ricordiamo essere stata scelta solo nel periodo di Natale e Capodanno da turisti di ogni dove, facendo registrare secondo una ricerca del portale Jetcost, il capoluogo campano, come la seconda meta più ricercata tra quelle italiane e, addirittura, tra le prime venti al mondo nel periodo tra il 27 dicembre 2019 ed il 2 gennaio 2020 è stato espresso dall’Onorevole Alfonso Longobardi della Regione Campania. Longobardi, invitato nello stand AMIRA da tutte le Associazioni sopra citate che hanno fatto unione nell’interesse comune e collettivo per esprimersi al meglio, ma tutte insieme per raggiungere mete più alte, ha espresso il suo compiacimento ed apprezzamento per questo trait d’union associativo, assicurando il personale impegno a sostegno di loro valide iniziative come sta già facendo nel corso di questo suo mandato in Consiglio Regionale ed ancor più in una eventuale riconferma di incarichi nel prossimo governo che la Regione varerà dopo le prossime votazioni. Il rappresentante regionale istituzionale, si è complimentato con tutte le associazioni dicendo che da un sua ricerca risulta che questo intero settore di lavoratori “straordinari” è quello che trova una maggiore collocazione di lavoro, circa l’85%, e molti professionisti ordinari (avvocato, ingegnere, medico o altro) stanno intraprendendo ora proprio questo lavoro straordinario ed essendo il Vice Presidente Commissione Bilancio e Finanza, Demanio e Patrimonio della Regione Campania, ha voluto far istituire un fondo, come fatto 3 anni fa con questa legislatura, per la formazione del mondo dei lavoratori. Il fondo “Eccellenze Campane” di 300.000.00 € è infatti già stato approvato a fine anno 2019, inserito nella legge di bilancio per i prossimi 3 anni ed è quindi disponibile e può essere anche aumentato essendoci ora una traccia. Longobardi vuole ora definirne l’utilizzo di questo fondo dedicato al mondo dell’enogastronomia, che riguarda tutte le professioni collegate e con grande impegno e serietà intende riunire tutte le associazioni, delle quali abbiamo sin ora parlato, per concordare con il loro sapere il mettere in piedi un programma finalizzato ad un migliore e più qualificante utilizzo per una seria formazione.

Giuseppe De Girolamo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl