Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Edilizia Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Edilizia Fri, 19 Jan 2018 04:32:31 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/1 Online il nuovo sito casabassoconsumo.eu, l'e-commerce per il risparmio energetico della casa. Wed, 17 Jan 2018 11:38:22 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/466260.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/466260.html casabassoconsumo casabassoconsumo CasaBassoConsumo rinnova la sua immagine con una veste grafica semplice e curata, ribadendo il suo impegno a porsi come punto di riferimento per tutti coloro che vogliono ottimizzare energeticamente la propria abitazione.

logo casabassoconsumoNato dalla passione per il settore dell'Edilizia e il suo nuovo orientamento verso la costruzione di edifici energeticamente efficienti e sostenibili, CasaBassoConsumo è il negozio online dove trovare prodotti e soluzioni specifiche per abbassare il consumo energetico delle case tradizionali.

L'e-commerce si presenta oggi con una navigazione semplificata, che guida l'utente all'interno del catalogo, evidenziando le funzioni di ogni categoria di prodotto, affinché trovi la soluzione più adatta alle sue esigenze. Di semplice consultazione da ogni tipo di dispositivo, il sito propone prodotti e soluzioni specifiche, approfondimenti, curiosità e testimonianze di esperienze di chi progetta, costruisce e vive case a basso consumo.

Andrea Biagioni, amministratore di CasaBassoConsumo, sottolinea come l'obiettivo sia “porre il focus sui dettagli che fanno la differenza, sulle soluzioni efficaci per il risparmio energetico, nel rispetto dei fondamentali per la costruzione o ristrutturazione della casa. Le abitazioni tradizionali, responsabili del 40% del fabbisogno energetico Italiano, sono in molti casi dei veri e propri “colabrodo”: CasaBassoConsumo propone tutto il necessario per “chiudere i buchi”, per rendere la propria casa efficiente dal punto di vista energetico, e quindi anche più economica.”

CasaBassoConsumo offre una selezione di prodotti fondamentali per tutte le parti dell'edificio, dall'involucro esterno al tetto, dalle cisterne per il recupero e depurazione dell'acqua piovana ai sistemi di posa e di isolamento del cassone delle tapparelle.

Particolare attenzione è riservata al “Cool roof”, ossia la copertura del tetto con l'applicazione delle vernici riflettenti White Reflex. Questo “tetto bianco” è risultato essere una soluzione efficace per combattere l’isola di calore urbana, causata dall'abbondanza di tetti neri. Grazie ad esso è possibile abbassare le temperature estive sul tetto da 80° a 40°, diminuendo quindi il calore trasmesso all'abitazione e garantendo un migliore comfort abitativo.

CasaBassoConsumo è anche rivenditore autorizzato Velux, note finestre per il sottotetto, grazie a cui viene ottimizzato l'ingresso della luce naturale negli ambienti, migliorando il comfort interno e contribuendo a contenere i consumi energetici.

“Certo”, continua Biagioni, “non tutti possono avere una casa passiva, un edificio così efficiente da non aver bisogno di essere riscaldato (o raffrescato)! Per questo, noi di CasaBassoConsumo, lavoriamo giorno dopo giorno al fianco di tutti coloro che vogliono migliorare le performance energetiche della propria abitazione, sia privati che professionisti del settore, fornendo soluzioni, strumenti e il know how necessario.”

 

Per maggiori informazioni visitate il sito www.casabassoconsumo.eu o scrivete a info@casabassoconsumo.eu

]]>
Asia Pacific Tortilla Market Research Report - Forecast till 2023 Wed, 10 Jan 2018 07:49:31 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/465377.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/465377.html suraj taur suraj taur Market Overview:

The tortilla is a baked bread, which is primarily prepared either from corn or wheat. The nutritious value of tortilla makes it a potential replacer for bread. It is extensively consumed as a convenience food owing to its ease of preparation. They are available in different types including tortilla mix, pre-cooked, frozen, and tortilla chips.

High consumers’ inclination towards the adoption of healthy convenience food has encouraged the demand for bread alternatives in the Asia Pacific countries. Thus, the sale of the corn-based tortilla is experiencing a surge. Additionally, to expand their market share, the manufacturers are highly focusing on bringing innovations into their product line to generate high revenues.

Manufacturers are found to fortify tortillas with fiber and flaxseeds to increase its nutrient content. This strategy has found to gain the attention of mass consumers, thereby further increasing its sale. Consumers evolving appetites and rising demand for healthier alternatives are supporting the sale of the product in this region. The common trend used by tortilla manufacturers to extend their consumer base was found to be the addition of chia, flax, daikon radish, and broccoli seeds into the product, which has gained consumers attention towards their offerings and increased its sale.

However, the gap in the demand and supply of corn is likely to hamper the prices of corn-based tortilla. Several countries are experiencing the phase of fluctuations in the supply of corn due to climatic conditions. This has led to uncertain rise and fall in the prices of corn. These sudden changes in the supply of corn due to abnormal climatic conditions affect the production of tortilla which indeed leads to fluctuation in the prices of the product. These factors are likely to hamper the growth of the Asia Pacific tortilla market.

Request a Sample Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/5157

Major Key Players:

Some of the key players profiled in the Asia Pacific tortilla market: Tyson Foods, Inc. (U.S.), Gruma SAB de CV (Mexico), Grupo Bimbo SAB de CV (Mexico), General Mills, Inc. (U.S.), Azteca Foods Inc.(U.S.), Ole Mexican Foods Inc. (U.S.), Grupo Liven, S.A. (Spain)

Regional Analysis:

The Asia Pacific tortilla market is segmented into China, India, Japan, Indonesia, Thailand, Vietnam, Australia & New Zealand, Republic of Korea, and Rest of Asia Pacific. Among these, China is projected to retain its dominance over the forecast period owing to healthy economic growth and increasing consumption of tortilla. China is estimated to reach USD 580.96 million by 2023. However, Australia & New Zealand are projected to grow at a moderate CAGR of 2.88% during the forecast period 2017-2023.

Market Segments:

The Asia Pacific tortilla market is segmented on the basis of product types such as tortilla mix, pre-cooked tortilla, frozen tortilla, and tortilla chips. The pre-cooked tortilla segment is projected to account maximum market proportion and is projected to grow at a CAGR of 2.92% during the forecast period. Moreover, China is dominating the market consumption of pre-cooked tortilla.

The Asia Pacific tortilla market has been segmented on the basis of sources such as corn, and wheat. Among both, the sources corn is estimated to witness the highest growth at a CAGR of 2.43% during the forecast period of 2017-2023. However, it is observed that the wheat source segment is growing exponentially at a CAGR of 3.23% over the forecast period.

Furthermore, based on the claim, the Asia Pacific tortilla market has been segmented into gluten-free, low-carb, and others. The low-carb segment is anticipated to be the fastest growing segment at a CAGR of 3.03% over the review period. Increasing obese population is the major factor driving the growth of this segment. On the basis of the distribution channel, store-based distribution channel is dominating the market, which is holding a leading share of 90% of the market based on the one-stop shopping experience.

Target Audience:

  • Asia Pacific tortilla manufacturers
  • Foods industry
  • Raw material suppliers
  • End users
  • Retailers and wholesalers
  • E-commerce companies
  • Traders, importers, and exporters

Access Report Details @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/asia-pacific-tortilla-market-5157

Key Findings:

 

  • China is estimated to retain its dominance during the forecast period and is expected to grow at a substantial CAGR of 2.67%. However, Australia & New Zealand is projected to witness a substantial growth at a CAGR of 2.88% during the forecast period of 2017-2023.
  • Asia Pacific tortilla manufacturers find massive opportunity in China owing to the huge demand for tortilla as a convenience food from the food industry.
]]>
Noleggio Bagni Chimici Mon, 08 Jan 2018 11:19:22 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/465137.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/465137.html choku choku  

In cantiere così come all’interno di aree industriali, vi sono alcune tipologie di servizi difficili da garantire agli addetti ai lavori per via della natura stessa del luogo. L’impossibilità di provvedere ad allacciamenti idrici o fognari rende difficile, se non addirittura impossibile, il riuscire ad installare dei servizi igienici che possano consentire agli addetti di cantiere di espletare le proprie funzioni fisiologiche. Questo è un problema che interessa cantieri di ogni tipo e dimensione, la cui soluzione non è semplice ma basta guardarsi intorno per trovare una alternativa valida ed altrettanto efficace. Oggi infatti, è possibile consentire agli addetti ai lavori di usufruire di questo tipo di servizio senza la necessità di dovere effettuare lavori di allacciamento o opere murarie di alcuni tipo. È sufficiente infatti utilizzare i bagni chimici, i quali sono immediatamente operativi una volta collocati e non hanno bisogno di alcuni tipo di manutenzione particolare.

 

Installare dei bagni chimici è la scelta dunque più semplice e rapida per far si che tutti possano lavorare in maniera più semplice e confortevole, e non è necessario dover acquistare per forza i bagni ma è sufficiente usufruire di questo servizio a noleggio. Ecotaurus è una azienda della provincia di Milano che effettua un comodo servizio di noleggio bagni chimici nella zona di zona Milano, Como, Varese, Monza Brianza e province, l’ideale per offrire questa comodità agli operai di cantiere anche all’interno di aree di lavoro particolarmente difficili come quelle industriali. Non è richiesto alcun tipo di allacciamento alla rete idrica o fognaria, ed il serbatoio d’acqua dolce di cui ciascun bagno è dotato garantisce un ottimo livello di comfort. Non è inoltre necessario effettuare alcun tipo di opera muraria, in quanto sarà sufficiente collocare i bagni chimici affinché questi siano immediatamente operativi. Sarà la stessa Ecotaurus ad occuparsi della sanificazione dei bagni durante il periodo di noleggio, così che la gestione possa concentrarsi sulle esigenze del cantiere senza alcun tipo di distrazione.

]]>
Imit Control System: manuali a portata di click. Wed, 13 Dec 2017 16:45:26 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462505.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462505.html LS&P LS&P IMIT Control System, storica azienda del comparto del riscaldamento e della termoregolazione, ha da pochi giorni pubblicato sul dominio www.manimit.it la documentazione d’uso relativa all’ampia gamma di apparecchi dedicati al settore civile quali termostati e cronotermostati.

L’iniziativa sorge per far fronte alla richiesta di installatori e utenti che si trovano nella necessità di consultare i manuali e i libretti di istruzione degli apparecchi IMIT: accedendo alla piattaforma è sufficiente digitare il codice prodotto riportato sul coperchio o nel vano batterie del dispositivo per poter disporre di tutte le informazioni relative all’articolo selezionato, in un comodo e didascalico formato dropdown. Inoltre, grazie a due appositi pulsanti, è possibile stampare il libretto istruzioni o inoltrarlo ad un soggetto terzo come allegato ad una email.

 

www.manimit.it

]]>
I fantasmi diventano anche gioielli Wed, 13 Dec 2017 09:01:44 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462446.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462446.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione La “Guida ai Fantasmi d’Italia” si sposa con il “fantagioiello”

Una nuova presentazione del volume della giornalista e scrittrice AnnaMaria Ghedina, “Guida ai Fantasmi d’Italia”, edito da Odoya, è stata realizzata unitamente alla presentazione del “fantagioiello” che è sin d’ora disponibile per l’acquisto nella gioielleria Barra di via Bisignano, 48 a Napoli. AnnaMaria Ghedina, direttrice de “Lo Strillo”, ha voluto riproporsi ai tanti affezionati di questo misterioso mondo dell’esoterismo, ripresentando il suo libro in modo insolito con la collaborazione di Anna e Barbara Barra, titolari di una singolarissima boutique dell’arte orafa, nel centro della Napoli bene, che hanno avuto l’idea di creare un gioiello dedicato alla scrittrice del libro ed ai fantasmi, stilizzando l’immagine del “fantasmino preferito dalla scrittrice” sovrapposta al “corniciello” quel simbolo scaramantico che a Napoli, in particolare, rappresenta la certezza del poter scongiurare momenti negativi.

E dato che di guai, al giorno d’oggi ne capitano sempre più spesso, interpretando il pensiero delle due autrici di una serata, ricca di presenze di massa media e personaggi di spicco della città partenopea, pensiamo che gli scongiuri vanno presi in considerazione ed ognuno dovrebbe possedere il suo bel cornetto, quello autentico non quello della colazione mattutina, per poter passare una bella giornata. Oltremodo, questa creazione delle titolari della gioielleria che propone tante veramente originali chicche dell’arte orafa, come ad esempio un elegante giro collo, dai toni molto tenui e signorili interrotti nel basso da un Vesuvio stilizzato, emblema di Napoli da portare sempre con se, sono di particolare gusto essendo, il cornettino, realizzato in vari colori e quindi abbinabile a qualsiasi abbigliamento indossato, una vera linea fantasmifera. Moderatore dell’incontro pomeridiano per queste presentazioni è stato il giornalista Antonio D’Addio vice direttore de “Lo Strillo” che ha introdotto la Barra, per poi passare la parola alla Ghedina stuzzicandola a raccontare ed evidenziare alcuni episodi che il suo libro descrive per poi strapparle, come suole fare un bravo giornalista, l’affermazione della novità dei suoi prossimi impegni con i “fantasmi” in campo europeo. Infatti la Ghedina, con il suo apprezzatissimo quinto libro, dopo tanti successi raccolti in Rai con apparizioni e presentazioni in programmi Tv nazionali, in tv locali ed in tanti luoghi dove ha presentato il suo “Guida ai Fantasmi d’Italia”, ha ora deciso di allargare ed estendere, anche se tante sono le sue conoscenze già acquisite, la sua passione sulla scoperta e documentazione di nuove storie relative ai fantasmi sia in Europa che in America.

La Ghedina, ha anche delucidato i presenti rispondendo a domande sulla curiosità statistica delle presenze di fantasmi in Italia e all’estero, affermando: “L’Italia supera le presenze di fantasmi riscontrate in Inghilterra e Napoli supera abbondantemente Londra, mentre per l’Italia, il Lazio si pone al secondo posto in ordine fantasmifero, seguito da Toscana, Piemonte, Trentino, Sicilia e comunque in tutto lo Stivale i fantasmi non mancano.

Ma esistono veramente i fantasmi? Una domanda alla quale è difficile dare una risposta, perchè attiene a ciò che accade al nostro spirito dopo la morte, le anime delle persone morte che restano legate a qualcosa, o a qualcuno, quaggiù sulla Terra, e che proprio per questo loro “essere legate” non riescono a “passare oltre”, ma anche anime di persone in vita che riescono a sdoppiarsi per dare, magari, un suggerimento ad una persona alla quale tengono. Fatto sta, che la tecnologia ha permesso di avere alcune prove dell'esistenza di spiriti e fantasmi, che rimangono sulla terra, e che possono essere in mezzo a noi.

Madrina della serata è stata Eleonora Brown, la bambina protetta nel film “La Ciociara”, per il quale i registi Vittorio De Sica e Cesare Zavattini vinsero nel ’62 l’Oscar per la migliore attrice protagonista con Sofia Loren, che ha attualmente ripreso a lavorare nel cinema partecipando ad un film, con una interpretazione tipo cameo, nel ruolo di una soprano che dà lezioni di canto a giovani tenori che sono poi il gruppo musicale di Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto, in arte i ragazzi de “Il Volo”.

La serata, che tra gli altri ha visto la presenza di Maria Pia Petrosino- De Magistris, di Gisella Barbi, dell’attrice Lucia Cassini, di giornalisti come Alberto Alovisi, Maria Consiglia Izzo, Maresa Galli ed ancora Emilia Palma, figlia di Pasquale, che è stato un apprezzatissimo giornalista, amico stimatissimo dalla Ghedina, si è chiusa con un brindisi alzando i calici riempiti di eccellenti vini in conversione biologica con cultura biodinamica, offerti dal produttore, titolare della Società agricola “Tenuta Sant’Agostino” di Solopaca BN, presente anche lui alla kermesse.

Giuseppe De Girolamo

]]>
Ecobonus Giardino 2018, bonus verde per la cura di terrazzi, balconi e giardino. Mon, 11 Dec 2017 17:37:20 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462250.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462250.html Francesco M. Francesco M. DETRAZIONE PER LA CURA DI TERRAZZI, BALCONI E GIARDINI. 


Contro smog e polveri sottili arriva il bonus verde, la detrazione fiscale che incentiva i lavori per la cura del verde privato: terrazzi, balconi, giardini (anche condominiali) ed impianti di irrigazione.

Il Bonus verde per le ristrutturazioni di giardini e terrazzi: è una delle novità della Legge di Bilancio 2018.

Ecco come funziona la nuova detrazione fiscale

Si tratta di una novità contenuta nella legge di bilancio 2018: dal 1 Gennaio 2018 sarà detraibile il 36% delle spese sostenute per il verde. Come avviene per gli altri incentivi fiscali i pagamenti dovranno essere effettuati tramite bonifico bancario.

Il bonus verde, inserito nel nuovo testo della Legge di Bilancio 2018 in corso di approvazione da parte del Parlamento è, a detta del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, è "una misura contro l'inquinamento e opportunità per nostro florovivaismo", dal momento che il nuovo bonus 2018 consiste in una detrazione per chi sostiene spese per la sistemazione del verde

Ulteriori dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni, per il momento ai contribuenti resta la certezza che dal prossimo 1° gennaio 2018 sarà possibile abbellire la propria casa con un tocco di verde in più.

Studio Ungheria, case nuova costruzione a Roma - info@studioungheria.it 

]]>
Mutuo acquisto prima casa, mai così convenienti Mon, 11 Dec 2017 17:35:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462248.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462248.html Francesco M. Francesco M. Mutuo acquisto prima casa, mai così convenienti

Stipulare un mutuo per comprare casa non è mai stato così conveniente.

Dati ufficiali di Bankitalia confermano che per i mutui relativi all’acquisto di abitazioni i tassi di interesse sono arrivati al minimo storico

Le tipologie di mutuo esistenti

Sul mercato esistono vari tipi di mutuo, i principali che vengono proposti dagli Istituti Bancari sono:


- Mutuo a Tasso Fisso : il tasso di interesse rimane uguale per tutta la durata del contratto.
E’ consigliato a chi teme che il tasso possa salire e vuole la certezza, fin dalla stipula del mutuo, degli importi delle singole rate e dell’ammontare complessivo del debito da restituire. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni successive del mercato.

- Mutuo a Tasso Variabile : il tasso di interesse è legato a un indice denominato Euribor che risente fortemente dell’andamento del mercato finanziario. Quindi scegliendo questo tipo di mutuo, si ha la certezza di risparmiare nel breve periodo, avendo sicuramente una rata di mutuo più bassa rispetto a quella del mutuo a tasso fisso, ma le oscillazioni dei mercati finanziari potrebbero modificare l’importo della rata anche in modo consistente.

- Mutui con Cap: si tratta di mutui a tasso variabile, in cui però viene fissato un tetto massimo di tasso di interesse che non può essere superato.

 

I nostri esperti sono a tua completa disposizione per aiutarti nella migliore scelta per il tuo nuovo immobile a Roma.

Studio Ungheria, case nuova costruzione a Roma - info@studioungheria.it 

]]>
La ferramenta online YouTools, punto di riferimento per professionisti e hobbisti, arricchisce il catalogo con le troncatrici per legno professionali Mon, 11 Dec 2017 12:52:55 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462221.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/462221.html Mantanera Mantanera La ferramenta online YouTools è un punto di riferimento per tutti gli appassionati del bricolage e del fai da te, da oggi il suo catalogo si amplia ulteriormente rivolgendo le sue proposte anche alle aziende e ai professionisti del settore.

Le troncatrici per legno sono il nuovo arrivo e sono adatte sia agli amanti del bricolage e della lavorazione del legno sia a professionisti e falegnami, che troveranno macchine professionali adatte anche ad essere portate sui cantieri grazie alla loro maneggevolezza e stabilità. I motori di ultima generazione contribuiscono nel limitare il peso delle macchine incrementando la potenza dei macchinari, senza lesinare sulla potenza e sulla coppia di esercizio, sia a vuoto che a pieno carico.

Le troncatrici per legno sono l'ideale per effettuare tagli netti, accurati e precisi e per tagliare il legno con un taglio trasversale alla loro venatura.

Tra le novità del catalogo YouTools trovi diverse troncatrici per legno Femi che si differenziano per diametro della lama, peso e potenza del motore per incontrare le esigenze di ogni professionista e artigiano.

Per saperne di più visita l'utensileria online YouTools.

]]>
Pavanello Serramenti presenta il primo esclusivo kit per la cura dei serramenti in legno Wed, 06 Dec 2017 15:23:43 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/461711.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/461711.html L'Ippogrifo L'Ippogrifo Da febbraio 2018, assieme a tutte le finestre in legno realizzate dalla Pavanello Serramenti verrà fornito un esclusivo kit.

 

 

A partire da febbraio 2018, Pavanello Serramenti offrirà a tutti i clienti privati che acquisteranno per la prima volta un serramento in legno un esclusivo kit per la cura delle finestre in legno. Il cofanetto è stato creato per offrire uno strumento che migliori ulteriormente la resa delle finestre nel tempo, andando così a completare e valorizzare l’esperienza del cliente che acquista un infisso firmato Pavanello Serramenti, anche nei minimi dettagli.

Proprio per permettere al cliente Pavanello Serramenti di vivere l’infisso al massimo delle proprie qualità, la prima cosa che egli troverà all’interno del kit sarà un libretto di uso e manutenzione, nel quale oltre agli accorgimenti tecnici sono descritte tutte le buone pratiche utili a sfruttare al massimo gli infissi Pavanello.

Lo speciale cofanetto conterrà anche tutto il necessario per mantenere perfetti nel tempo i serramenti in legno e incrementare così sempre più la loro vita e il loro valore: un unguento Maico specifico per le guarnizioni, un prodotto Maico per lubrificare le ferramenta e due prodotti Remmers dedicati alla pulizia dei serramernti.

Questi “cosmetici” per le finestre in legno sono stati specificatamente studiati per Pavanello e sono stati creati dagli stessi produttori delle vernici e della ferramenta delle finestre. L’utilizzo di questi prodotti permetterà così ai clienti di mantenere le finestre in maniera impeccabile anche ben oltre i termini standard di garanzia. Grazie a questi prodotti, non sarà più necessario spendere tempo e denaro alla ricerca di prodotti per la cura del proprio infisso, rischiando di utilizzare detergenti non conformi che possono deteriorare l’infisso.

Per tutti coloro che sono già clienti Pavanello, sarà possibile acquistare il kit direttamente presso uno degli oltre 100 rivenditori ufficiali Pavanello Serramenti.

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa Pavanello Serramenti
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

]]>
I prezzi delle case tornano a scendere: -0,3% a novembre Tue, 05 Dec 2017 15:51:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/461599.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/461599.html idealista.it idealista.it I prezzi delle case tornano a scendere: -0,3% a novembre

·          Il prezzo medio in Italia ora è pari a 1.823 euro/m2

·          Su base annua il calo è stato del 4,3%

  • Tra i grandi centri male Milano (-3,5%), bene Torino (5,4%). Tendenza alla stabilizzazione per la metà dei mercati cittadini analizzati 

Milano, 5 dicembre 2017 – Dopo la boccata d’ossigeno del mese di ottobre, i prezzi delle case di seconda mano fanno registrare una nuova flessione a novembre, pari allo 0,3%. Più che un vero e proprio calo si tratta di una correzione che incrementa il saldo negativo su base annua portandolo a 4,3 punti percentuali. In valore assoluto i prezzi solo calati dai 1.904 euro di media dello scorso anno agli attuali 1.823 euro al metro quadro.

Regioni
La maggior parte delle regioni rimane in trend negativo, con contrazioni più significative in Liguria (-1,6%) e Lombardia (-1%), nel resto delle aree le variazioni restano sotto la soglia dell’un per cento.
Otto le regioni in trend positivo con i rimbalzi di maggior rilievo in Basilicata (3%), Piemonte (1,5%) e Veneto (1%). Stabile la Campania rispetto al mese di ottobre.

La Liguria resta la macroarea più cara, con una media di 2.593 euro al metro quadro, seguita da Lazio (2.462 euro/m2) e Valle d’Aosta (2.444 euro/m2).. Nonostante una leggera flessione, anche Trentino Alto Adige e Toscana conservano valori al di sopra dei 2mila euro al metro quadro. All’opposto del ranking, le regioni più economiche sono Calabria (906 euro/m2), Molise (986 euro/m2) e Sicilia (1.141 euro/m2).

Province

Anche il quadro provinciale è dominato dal segno meno, con oltre la metà delle aree - 60 su 105 province rilevate in questo report -, in calo. I ribassi più decisi a Crotone (-8,2%), Benevento (-6,7%) e Agrigento (-5,5%), mentre, all’opposto, le punte maggiori del mese si rilevano nelle province di Matera (6,6%), Trieste (4,3%) e Gorizia (4,2%).

Il ranking delle province più care vede primeggiare Savona (3.260 euro/m2) su Bolzano (3.141 euro/m2) e Imperia (2.744 euro/m2), mentre, nella parte bassa della scala dei valori immobiliari, stazionano Biella (650 euro/m2), Isernia e Caltanissetta entrambe con 801 euro al metro quadro.

Grandi città e capoluoghi

Tra i mercati cittadini c’è una leggera prevalenza di centri in segno positivo (53), su quelli in trend negativo (50). I centri di grandi e medie dimensioni si distinguono per una maggiore compattezza intorno ai valori mediani, mentre i piccoli centri sono soggetti a variazioni più ampie come testimoniano le performance negative di Crotone (-9,7%), Benevento (-8,6%) e Belluno (-5,8%) da un lato, e quelle positive di Chieti (7,6%) e Carbonia (5,8%) dall’altro.

 

All’insegna di una maggiore stabilità grandi mercati e capoluoghi di regione, come testimoniano le variazioni contenute di Napoli (-0,7%) e Roma (-0,4%) da un lato e Firenze e Bari dall’altra entrambe con un incremento dello 0,3%. Prezzi invariati a Bologna, a 2.678 euro al metro quadro.

Nella graduatoria dei prezzi, Venezia (4.362 euro/m²) è sempre la città più cara d’Italia, davanti a Firenze (3.398 euro/m²) e Bolzano (3.384 euro/m²). Nella parte bassa del ranking stilato dal centro studi idealista c’è sempre Biella, fanalino di coda con i suoi 727 euro al metro quadro, davanti a Caltanissetta (766 euro/m²) e Alessandria (845 euro/m²)

]]>
Risponde l’esperto: 6 modi per capire se il tuo rivenditore se ne intende di infissi Fri, 01 Dec 2017 12:27:06 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/461321.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/461321.html L'Ippogrifo L'Ippogrifo Con una rete di oltre 80 rivenditori in tutto il territorio nazionale, Pavanello Serramenti ha acquisito una conoscenza profonda delle necessità dei clienti. Ecco come valutare la professionalità di un rivenditore.

 

L’acquisto di una finestra è uno dei processi decisionali più importanti quando si tratta di ristrutturare una casa. Quello che spesso si sottovaluta, è la grande influenza che gli infissi hanno sulla classe energetica dell’edificio e sul risparmio energetico dell’abitazione.

Pavanello Serramenti, grazie a una rete di più di 80 rivenditori autorizzati e oltre 100 installatori di fiducia, è riuscita a raccogliere il feedback dei clienti in fase di acquisto delle finestre.

Il sondaggio ha fatto emergere alcune informazioni interessanti. Il primo dato riguarda il fatto che i clienti molto spesso non sanno come rivolgersi ai rivenditori per scegliere la finestra più adatta alle loro esigenze. La conseguenza è che il rivenditore diventa semplicemente “colui che vende”, quando in realtà dovrebbe essere l’architetto della finestra, il professionista che studia il contesto per poi dare al cliente l’infisso migliore.

Quindi quali sono, secondo lo studio di Pavanello Serramenti, le domande che i rivenditori devono rivolgere ai clienti?

Prima di tutto, è importante capire come il venditore si approccia a te.Ti porta nel suo ufficio per studiare la tua casa oppure ti accompagna di fronte a una delle finestre iniziando a elencare tutte le relative caratteristiche?

Se al primo incontro il rivenditore parla subito del migliore infisso per il cliente, e si sposta subito nella zona dello showroom, le cose non vanno bene come dovrebbero. La finestra è un acquisto importante, e per procedere in maniera consapevole, è prima necessario un colloquio iniziale tra rivenditore e cliente.

Al primo approccio con il rivenditore, la preoccupazione di quest’ultimo deve essere quella di parlare con il cliente e comprenderne bisogni, problemi e necessità. Tutto questo è necessario al fine di trovare la soluzione migliore non in senso assoluto, ma per il singolo cliente.

Quindi il rivenditore serio è quello che studia assieme al cliente prima l’abitazione, poi lo stile di vita e infine propone la finestra più indicata rispetto al cliente.

 

Durante il primo incontro, il venditore fa domande sulla tua casa?

 

Si tratta di una delle fasi fondamentali nel processo di acquisto di una finestra. Il ruolo del rivenditore, in questa situazione, deve essere quello del consulente che studia la casa e poi propone lui stesso (e non facendo scegliere al cliente) la finestra più corretta per l’ambiente specifico del cliente. Infatti nella scelta dell’infisso giocano un ruolo fondamentale aspetti come l’orientamento delle finestre, i luoghi caldi e freddi delle stanze, le pareti con maggiore irragiamento solare e così via.

 

Il venditore ti chiede come vivi la tua casa?

 

Non secondaria è l’analisi dello stile di vita del cliente. Questo aspetto può incidere molto sulla scelta dell’infisso, basti pensare alle diverse abitudini e stile di vita di un single confrontate con le esigenze di una famiglia. Anche il tipo di lavoro del cliente può andare a determinare la scelta degli infissi: ad esempio, le persone che lavorano la notte hanno maggiore necessità di avere buoni elementi oscuranti e insonorizzanti alle finestre, mentre per coloro che lavorano durante il giorno questi elementi possono essere meno importanti.

 

Il venditore ti propone la stessa tipologia di vetro per qualsiasi tipo di oscurante?

 

Vendere una finestra solo perché è il top di gamma o solo perché è la più venduta, non significa che sia la scelta migliore per il cliente. Così come il telaio, anche altri elementi come il vetro devono essere attentamente scelti in base alle altre componenti del serramento e in base all’utilizzo da parte del cliente. Consideriamo che il vetro compone circa il 90% di una finestra, dunque si tratta di una delle parti più importanti nella scelta di un infisso.

Se di fronte alla finestra è previsto un oscurante o un frangisole, il vetro deve essere diverso da quello utilizzato in una finestra che non è provvista di questi sistemi oscuranti, perché i raggi solari impattano in maniera diversa sul vetro e lo riscaldano in modi diversi.

 

Il venditore ti chiede dove sono orientate le finestre?

 

L’orientamento delle finestre è fondamentale, semplicemente per una questione di temperatura. Certe zone della casa possono essere più fredde o più calde di altre. Ad esempio, i serramenti che vengono installati verso sud devono avere maggiore protezione dall’eccessivo riscaldamento solare estivo.

 

Stai sostituendo gli infissi. Il rivenditore si sta preoccupando di informarti sulla fase di sostituzione? O pensa solo a venderti una finestra?

 

Vendere una finestra non è come vendere un capo d’abbigliamento. Si tratta di un’operazione più vicina alla vendita di un’auto: oltre al prodotto, è necessario informare il cliente di tutto ciò che gravita attorno al serramento, dalla sostituzione e smaltimento delle finestre vecchie fino alla manutenzione del serramento nuovo. Ad esempio, il cliente potrebbe essere tenuto all’oscuro dal fatto che un semplice cambio di infissi possa portare naturalmente della muffa nella stanza dove viene effettuato il cambio. Un rivenditore serio è quello che ti mette al corrente delle problematiche legate alla sotituzione degli infissi e ti offre anche delle soluzioni.

 

 

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

]]>
LINEA BAUMIT SANOVA: IL RISANAMENTO AL TOP Tue, 28 Nov 2017 12:52:04 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460951.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460951.html Baumit Italia Baumit Italia News   Ottobre 2017

LINEA BAUMIT SANOVA: IL RISANAMENTO AL TOP

 

Baumit Sanova è l’esclusiva linea di intonaci a base cementizia studiati per rispondere in maniera completa ed efficace alle esigenze di risanamento, ripristino e conservazione di edifici storici.

Fondamentale negli interventi di questo tipo è la visione d’insieme nella progettazione che prenda in analisi le cause dei danni, la scelta dei prodotti nella giusta combinazione, in abbinamento fra loro e rispetto ai materiali da ripristinare, con un occhio di riguardo per la prevenzione di possibili problematiche future.

   

Baumit vanta un’esperienza decennale nel settore dei materiali da costruzione e nello specifico ambito del recupero, che ha portato allo sviluppo di sistemi di eccellente qualità e risolutivi delle problematiche tipiche degli edifici più antichi. In particolare Baumit propone ai professionisti soluzioni efficaci e mirate per il risanamento di murature afflitte da problemi di umidità e/o presenza salina, con sistemi mirati in eventuale affiancamento ad interventi di drenaggio. 

La linea di prodotti BAUMIT Sanova, caratterizzati da elevatissima durata, per interni ed esterni offre una gamma completa per le più disparate esigenze di risanamento, perfettamente coordinati per ogni impiego e ogni tipo di supporto. Grazie all’elevata resistenza garantiscono una durata elevata nel tempo delle superfici, assicurando una bellezza e funzionalità delle murature in modo duraturo. Il nuovo intonaco Sanova Pufferputz, rappresenta il top di gamma: con l’esclusivo effetto tampone, assicura la massima protezione dal sale e dall’umidità. Baumit Sanova Pufferputz è un intonaco di fondo poroso, premiscelato e idrofobizzato studiato per murature con forte presenza di sale con granulometria 2 mm, ideale per l’impiego in tutti i sistemi di risanamento Baumit Sanova.

Baumit Sanova Pufferputz;

Conducibilità termica l= 0,13 W/mK

Consumi: ca. 10 kg/m2 per cm di spessore intonacato

Resa: circa 2,5 m2 /sacco per 5 cm spessore intonacato

Per saperne di più: http://www.baumit.it/

 

Baumit Italia Spa
Via Castelnuovo del Friuli, 1 - Z.I. Ponte Rosso
33078 San Vito al Tagliamento (PN)
tel. +39 0434 844 444 - fax +39 0434 85359
www.baumit.it  - info@baumit.it

]]>
LA SALUBRITA’ DEGLI AMBIENTI ABITATIVI SECONDO BAUMIT Tue, 28 Nov 2017 12:43:39 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460949.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460949.html Baumit Italia Baumit Italia Comunicato Stampa

 Ottobre 2017

 

LA SALUBRITA’ DEGLI AMBIENTI ABITATIVI SECONDO BAUMIT

 

Il moderno stile di vita ci impone di trascorrere all’interno di edifici e ambienti chiusi la grandissima maggioranza del nostro tempo. Tenendo conto che la qualità dell’aria che respiriamo ha un impatto importantissimo, al pari dell’alimentazione, sulla nostra salute e il nostro benessere, diventa determinante avere un’attenzione particolare alla salubrità degli ambienti abitativi, tanto nelle nostre abitazioni ma anche nei luoghi di lavoro, di svago, di aggregazione.

Gli studi scientifici mettono in luce come la qualità dell’aria dipenda essenzialmente da tre tipologie di fattori: quelli fisici, come la temperatura, gli ioni atmosferici e le polveri sottili, i fattori biologici, come i batteri, i virus o gli elementi allergeni e infine elementi chimici come la CO2 o i solventi. Un’aria viziata da una sovrabbondanza di tali elementi a lungo temine ha un effetto patogeno sul nostro organismo, impattando in modo anche serio sulla salute. Infatti sono in continuo aumento manifestazioni allergiche, affezioni dell’apparato respiratorio e asma allergica che possono ascriversi alla scarsa qualità dell’aria.

 

 SANI  CON BAUMIT 

Baumit, azienda all’avanguardia e dalla spiccata sensibilità verso il benessere abitativo ha sviluppato soluzioni per l’edilizia che tengano in considerazioni le esigenze di una vita sana, sostenibile, salubre. I materiali da costruzione impiegati per la realizzazione dagli edifici influenzano in modo decisivo la qualità abitativa, sia per quanto riguarda la regolazione e la costanza della temperatura, un corretto grado di umidità e soprattutto che non contengano e non rilascino nell’aria sostanze volatili nocive.

 

Gli ioni atmosferici sono sostanze “attive” presenti nell’aria che attraverso la loro carica elettrica riescono a influenzare positivamente l’aria in cui sono presenti, grazie alla loro capacità di aggregare le polveri sottili e i pollini in nuclei di più grandi dimensioni, che in tal modo non possono più essere inalati dagli esseri viventi.

 

Con Baumit la tecnologia costruttiva interpreta i processi naturali per la migliore qualità dell’aria

Proprio sfruttando tale meccanismo Baumit ha messo a punto un innovativo rivestimento Baumit Ionit, una finitura minerale rivitalizzante per interni che aumenta la concentrazione ionica nell’aria rendendola più salubre.

I prodotti della gamma Baumit Ionit, una volta applicati sulle pareti, agiscono attivando in modo del tutto naturale un processo in grado di moltiplicare il numero di ioni che si trovano nell’aria. Le sostanze minerali presenti in Ionit Wandcreme attraggono molecole d’aria e le trasformano in ioni atmosferici. Questi si staccano poi dalla superficie del muro facendo posto a nuove molecole d’aria.

LA GAMMA BAUMIT IONIT

Baumit Ionit Wandcreme è l’unico trattamento funzionale per pareti al mondo in grado di generare un’elevata concentrazione di ioni atmosferici. I Iocali trattati con Ionit Wandcreme possono nel tempo raggiungere una produzione naturale di ioni pari fino a 5.000 ioni/cm³, un valore che si può trovare in ambient naturali incontaminata, come per esempio in un bosco o in riva al mare.

Baumit Ionit Wandcreme è un prodotto a basso livello di emissioni, privo di solventi e plastificanti e altamente traspirante. Una volta applicato alla parete, Baumit Ionit Wandcreme agirà in maniera continuativa e duratura. Baumit Ionit Wandcreme è una pittura rigenerante di alta qualità disponibile il 27 colorazioni con elevato potere coprente, applicabile a rullo, pennello e frattazzo.

ARIA SANA PER CASA VOSTRA

Il suo effetto benefico è stato attestato scientificamente da svariati istituti di ricerca indipendenti come l’Università di Medicina di Vienna, e l’istituto Fraunhofer. I test condotti sul prodotto Baumit Ionit Wandcreme in relazione alla presenza di sostanze nocive, emissioni, solventi e plastificanti (E.L.F.), caratteristiche traspiranti ed emissioni olfattive, ha dato risultati ottimali che ne attestano l’elevata salubrità.

Con i prodotti della gamma Baumit Ionit, fra cui anche il rasante minerale Baumit Ionit Spacthel e la pittura Baumit Ionit Wandfarbe, contenenti gli stessi principi attivi, è possibile prendersi cura del benessere e della salubrità degli spazi, rivitalizzando l’aria degli ambienti abitativi per una purezza che ci riporta in contatto con la natura incontaminata.

Scoprite di più su www.baumit.it

 

 

Baumit Italia Spa
Via Castelnuovo del Friuli, 1 - Z.I. Ponte Rosso
33078 San Vito al Tagliamento (PN)
tel. +39 0434 844 444 - fax +39 0434 85359
www.baumit.it  - info@baumit.it

]]>
Impianti più sicuri con il defangatore di IMIT Control System. Tue, 28 Nov 2017 10:27:13 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460935.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460935.html LS&P LS&P IMIT Control System, storica azienda del comparto della termoregolazione, ha arricchito la propria gamma prodotti inserendo a catalogo il defangatore magnetico sottocaldaia in grado di trattenere e rimuovere le impurità del liquido circolante e garantire una perfetta efficienza dell’impianto di riscaldamento.

La rotazione ad alta velocità del fluido termovettore all’interno della camera di separazione intercetta i detriti in sospensione facendoli confluire nel serbatoio di raccolta evitando in questo modo ostruzioni dei componenti principali dell’impianto come scambiatori di calore, radiatori o valvole termostatiche.

Il filtraggio di detriti di origine ferrosa, causa principale di innesco dei fenomeni corrosivi, è possibile grazie alla presenza di due potenti magneti al neodimio che trattengono le impurità metalliche circolanti.

La manutenzione del defangatore IMIT è semplice e sicura. Per svuotare il serbatoio, infatti, è sufficiente far scorrere la ghiera porta magneti verso il basso e aprire il rubinetto di scarico.

Il defangatore IMIT è realizzato in mescola plastica ad alta densità e può

essere installato a seconda delle esigenze in configurazione diritta oppure a 90°, mantenendo invariata le capacità di filtraggio.

www.imit.it

 

Dati Tecnici

Pressioni: massima ammissibile di esercizio PN 3 bar

Temperature: ammissibile di esercizio 0 ÷ 90°C

Fluidi compatibili: acqua soluzioni glicolate 50% massimo

Connessioni: dado prigioniero girevole femmina G3/4” ISO228/1 attacco portagomma Ø15 mm

 

]]>
Inaugurazione Garofoli Store by Costruire Home ad Ariano Irpino Mon, 27 Nov 2017 16:52:00 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460855.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460855.html Costruire Home Costruire Home

“Porte aperte” per Costruire Home venerdì 15 dicembre 2017. Dalle ore 18:00 presso lo showroom di Ariano Irpino in via Serra 85, sarà possibile immergersi in un ambiente unico. Porte, infissi, scale, parquet, complementi d’arredo, arredo giardino, verande, pergole bioclimatiche. Coperture e bioedilizia. Sono questi alcuni tra i maggiori prodotti forniti dall’azienda. Soluzioni intelligenti e sempre eleganti. Sostenibili e certificate. Venerdì 15 dicembre visitando le sale espositive, sarà possibile prendere consapevolezza di uno scenario nuovo che può rendere più sicura ed efficiente la nostra casa o il nostro ufficio. Una realtà consolidata che sa leggere le esigenze del cliente e coniugarle con le tendenze del mercato. Tutto all’insegna della qualità. L’azienda si apre all’esterno per presentare agli utenti l’intero servizio fornito. Un lavoro integrato che parte dall’ascolto del cliente, la proposta, la progettazione. Poi l’accompagnamento nella fase di vendita, installazione e manutenzione. Un servizio completo quello fornito dalle varie figure professionali di Costruire Home. La realtà innovativa tutta di matrice irpina diventa anche punto Garofoli Store. Ad Ariano Irpino quindi c’è il più grande riferimento della nota griffe che nasce a Castel Fidardo (AN)  e che è, in tutto il mondo, sinonimo di alta qualità e design. Tra gli altri partners commerciali la società annovera Finstral, Scrigno, Velux, Campesato, Oikos, Marretti, Fontanot, Junckers, Lupak Metal, Calligaris etc.. Funzionalità e arredo nel rispetto dei gusti del cliente e delle caratteristiche proprie dell’ambiente che si va a completare con parquet, porte e molto altro. Perché entrando da Costruire Home, mille idee balzano nella mente del visitatore. Soluzioni per ogni esigenza. Con il tocco giusto si può completare la propria abitazione accrescendone anche il valore nel tempo. Il gruppo che si presenterà venerdì 15, con discrezione, garantisce la cura nel tempo del prodotto e, quindi, del cliente. Si tratta di un punto di riferimento continuo e duraturo. La gamma di prodotti e i servizi offerti fanno di Costruire Home un “laboratorio esperienziale” in cui diventa semplice e gradevole personalizzare il proprio habitat.

 

link all'evento

]]>
Quali detrazioni ti spettano per i nuovi infissi nel 2018? Mon, 20 Nov 2017 17:13:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460059.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/460059.html switchup switchup Se hai deciso di cambiare i tuoi infissi, ti consigliamo di affrettarti: nel 2018 le detrazioni saranno minori.

 

Rispetto al 2017, le detrazioni dell’anno prossimo per gli infissi sarà minore: mentre quest’anno l’Ecobonus consentiva di ottenere una detrazione pari al 65% per l’installazione degli infissi, con il nuovo documento sarà possibile ricevere un bonus solo del 50%.

 

Questo significa che chi vuole procurarsi dei nuovi infissi ad un prezzo più conveniente, dovrà farlo senza dubbio entro la fine dell’anno. Quello che non cambia, invece, sono i requisiti per ottenere il bonus: l’acquisto dovrà essere ai fini della riqualificazione energetica dell’immobile e la detrazione non potrà superare i 60.000. Inoltre, la detrazione spetterà a:

·         I titolari di un diritto reale sull’immobile, i condomini in merito agli interventi sulle parti comuni condominiali, gli inquilini che hanno in comodato d'uso l’immobile.

·         Possessori di partita iVA esercenti arti e professioni.

·         Contribuenti con redditi d’impresa: ossia persone fisiche, società di persone, società di capitali spetta detrazione Ecobonus sull'IRES.

·         Associazioni tra professionisti.

 

·         Enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

]]>
Oltre il 70% di chi cerca casa non conosce il certificato di staticità Wed, 15 Nov 2017 11:24:59 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/459494.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/459494.html Ufficio Stampa Immobiliare.it Ufficio Stampa Immobiliare.it Se gli italiani sono sempre più consapevoli dell’importanza di certificazioni quali quella relativa alla classe energetica di un immobile o alla sua tenuta antisismica, cosa accade quando si parla di certificazione statica dei fabbricati? Se lo è chiesto Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) che, intervistando circa sei mila utenti del sito, ha scoperto che il 71,2% di chi cerca casa non conosce il certificato di staticità. E, nonostante oltre il 60% dei rispondenti abbia detto di essere piuttosto preoccupato della staticità dell’edificio in cui vive, l’84% di loro non ha mai avuto modo di informarsi circa lo stato del proprio fabbricato.

La consapevolezza sul tema da parte dei non addetti ai lavori risulta bassa anche alla luce di quanta importanza viene attribuita alla staticità degli edifici al momento della scelta di una casa: analizzando le risposte raccolte dal portale, si scopre che solo per un utente su tre questo aspetto è rilevante al momento dell’acquisto. Ma quando si è paventata l’ipotesi di un edificio danneggiato da piccoli cedimenti alle fondamenta o da crepe nelle murature portanti, l’atteggiamento di chi ha risposto al sondaggio è cambiato: il 53% infatti ha risposto che in casi come questo valuterebbe altri immobili nella zona, piuttosto che comprare casa in uno stabile non molto sicuro per sé e la propria famiglia.

Parlando di costi degli immobili inseriti all’interno di edifici danneggiati, il 52,9% si aspetterebbe che il prezzo di vendita sia inferiore di oltre il 20% rispetto al valore di mercato; nel caso dei contratti di locazione, l’aspettativa si riduce ed è del 34,9% la percentuale di chi si aspetta uno sconto superiore al 20% sul canone di locazione.

 

Nonostante una generale scarsa conoscenza del tema, il 50% del campione intervistato ha detto di essere senza dubbio disposto a pagare i lavori di messa in sicurezza dell’edificio in cui vive con la propria famiglia. Circa il 40% valuterebbe la spesa a seconda dell’ammontare richiesto, mentre appena il 4,3% non prenderebbe neppure in considerazione questa ipotesi. Nel concreto, il 34,4% non baderebbe a spese pure di vivere serenamente in un edificio stabile; il 13,3% ha detto di essere disposto a spendere fino a 20mila euro, per il 23,9% la spesa massima sarebbe di 10mila euro e si fermerebbe a 5mila il 28,3 del campione. 

]]>
NON SOLO EFFICIENZA ENERGETICA: LE PRESTAZIONI DEL SISTEMA A CAPPOTTO PER LA SICUREZZA, LA VALORIZZAZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI EDIFICI Mon, 13 Nov 2017 11:31:10 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/459263.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/459263.html Baumit Italia Baumit Italia NON SOLO EFFICIENZA ENERGETICA: LE PRESTAZIONI DEL SISTEMA A CAPPOTTO PER LA SICUREZZA, LA VALORIZZAZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI EDIFICI.

 

Il 22 Settembre 2017 Cortexa torna on-line, con il webinar interamente dedicato ai vantaggi del Sistema a Cappotto in termini di isolamento acustico e protezione dal fuoco.

 

 Dopo la pausa estiva riprendono gli appuntamenti formativi online organizzati da Cortexa, il Consorzio che da 10 anni promuove la cultura del Sistema a Cappotto di qualità sul mercato italiano.

L’appuntamento del 22 settembre, ad iscrizione gratuita e comodamente usufruibile dal proprio pc in diretta in modalità webinar a partire dalle 14.00, approfondirà il tema dei vantaggi ottenibili con l’applicazione di un Sistema a Cappotto di qualità. Il Sistema a Cappotto è una soluzione costruttiva affermata e consolidata, che consente di ottenere, oltre alla determinazione di un eccellente isolamento termico dell’involucro edilizio, ulteriori vantaggi di assoluto rilievo: isolamento acustico e protezione dal fuoco.

 

Se, infatti, sono ormai noti e ben conosciuti i vantaggi termici ed energetici derivanti dall’isolamento con il Sistema a Cappotto, in pochi si soffermano sui benefici che l’isolamento a Cappotto può apportare in termini di isolamento acustico e protezione passiva dal fuoco.

 

Dal punto di vista progettuale è infatti possibile prevedere stratigrafie di Sistemi a Cappotto su murature esterne con ottime prestazioni acustiche e “fire design” con utilizzo di barriere tagliafiamma in lana minerale.

 

 

La protezione acustica

I Sistemi di Isolamento Termico a Cappotto possono infatti essere impiegati per il miglioramento della protezione acustica, oltre che termica, delle pareti esterne.  L’opportuna attenzione e cura degli aspetti legati all’isolamento acustico degli spazi abitativi è sentito sempre più come irrinunciabile parametro di comfort, in ambienti urbani rumorosi come quelli che caratterizzano le nostre città. Le prove di laboratorio, le evidenze in opera e numerosi studi condotti da prestigiosi Istituti di ricerca internazionali hanno dimostrato come i Sistemi di isolamento Termico a Cappotto, opportunamente progettati e con l’impiego di materiali adeguati, costituiscano una soluzione efficace per la protezione acustica degli edifici dai rumori provenienti dall’ambiente esterno.

 

La protezione dal fuoco

 

Inoltre, dal punto di vista della protezione dal fuoco, è dimostrato che un Sistema a Cappotto certificato secondo ETAG 004, anche se composto da isolanti non incombustibili (per es. EPS o PU), non contribuisce in maniera significativa a un incendio in cui fosse coinvolto. Relativamente al comportamento nelle prime fasi dell’incendio (innesco), i Sistemi a Cappotto, in funzione dell’isolante scelto, sono classificati in classe Bs1d0 (tipici esempi, sono i cappotti in EPS o PU, che in caso di esposizione all’incendio non provocano fumo e non gocciolano), mentre i più performanti raggiungono la classe A2s1d0, Sistemi a Cappotto che garantiscono la quasi assoluta incombustibilità, come ad esempio i Cappotti in Lana Minerale. Alcuni Cappotti di tipo minerale possono costituire barriere alle fiamme, garantendo in questo modo prestazioni di resistenza al fuoco, e cioè tenuta nella fase di incendio pienamente sviluppato (flash over).

 

Sistema a Cappotto: un mondo di vantaggi

Durante il corso saranno analizzati in modo approfondito e sistematico tutti i vantaggi che un Sistema a Cappotto apporta in termini di efficacia prestazionale, risparmio energetico, protezione al rumore e resistenza al fuoco, attraverso studi, ricerche ed esempi. 

 

http://www.cortexa.it/it/formazione/corsi-online/90-iscrizione-corsi/254-iscrizione-webinar-22-09-2017.html 

]]>
Il Gruppo Atlantic inaugura il suo showroom Tue, 07 Nov 2017 16:52:59 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/458617.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/458617.html Magazine Studio Magazine Studio 7 novembre 2017


Il Gruppo Atlantic apre le porte del proprio showroom di Castronno alla stampa, svelando l’ultima generazione di caldaie a marchio Atlantic, tra cui le caldaie a condensazione in classe energetica A,  sia per il riscaldamento sia per la produzione di ACS,  scaldabagni istantanei a camera aperta o stagna, bollitori elettrici e poi soluzioni più complesse che da anni precorrono i tempi, confermando modernità e qualità in termini di prestazioni, applicazioni e durata. 
Il dottor Luca Berardo, AD di Ygnis Italia, ci accoglie sorridente, deciso e pronto a rivelare le caratteristiche innovative della produzione francese, ma anche curiosità e aneddoti di una realtà che affonda le proprie radici nel 1968.

L’idea di Atlantic nasce, appunto, nel 1968 per merito di due famiglie francesi che iniziarono ad assemblare un insieme di apparecchi di ventilazione all’interno delle loro case: quando la produzione iniziò a crescere, esse decisero di unire il loro talento tecnico con una struttura che consentisse di produrre su ampia scala.
Fu così che ebbe inizio l’avventura del gruppo Atlantic che, da quel momento, tenne fede alla propria decisione di “non lasciare mai nessuno al freddo”.

Atlantic si propone al mercato italiano con un vasto assortimento di soluzioni nell’ambito del riscaldamento, climatizzazione, ventilazione e acqua calda sanitaria, oltre a vantare il primo posto nel mondo nel campo della ventilazione meccanica: tutto ciò grazie al know how e alla grande passione e professionalità che da sempre contraddistinguono l’azienda, al supporto alla clientela e all’assistenza tecnica, l’unica ad essere disponibile H24 365 giorni l’anno e ad intervenire in massimo 12 ore dalla chiamata.

Oltre che sulle competenze, il Gruppo Atlantic  ha sempre focalizzato la propria priorità sul processo di innovazione e sugli investimenti in termini di tecnologia e di risorse umane: l’azienda ha, infatti, dato vita ad una strategia social per essere ancora più vicino a tutti i consumatori che potranno scegliere il brand in autonomia, sia l’utente finale sia l’installatore saranno così in grado di trovare la soluzione più adatte alle proprie esigenze.

In occasione della Mostra Convegno Expo 2018, Atlantic presenterà interessanti novità in ambito residenziale, puntando sulla diffusione capillare dell’intera produzione.  

 

 

]]>
Techno DUO di IMIT. Comfort notte e giorno. Mon, 06 Nov 2017 12:46:33 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/458471.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/458471.html LS&P LS&P IMIT Control System, azienda leader nel settore dei dispositivi per la termoregolazione, presenta Techno DUO, il nuovo cronotermostato digitale in grado di garantire il massimo comfort nell’arco delle ventiquattro ore.

Facile da installare e compatibile con la maggior parte delle caldaie in commercio, Techno DUO di IMIT è estremamente semplice da programmare nella modalità Notte e Giorno. La pulsantiera permette di impostare con pochi gesti la funzione di riscaldamento, raffrescamento e la soglia antigelo mentre una ghiera a cavalieri meccanici seleziona gli orari di esercizio con intervalli di mezz’ora o di un’ora. 

Il cronotermostato giornaliero Tecno DUO è inoltre dotato di un ampio display digitale retroilluminato che oltre ad indicare lo stato di carica delle batterie, mostra in modo chiaro tutti i parametri operativi quali ora o temperatura ambiente, modalità di funzionamento e icone di stato.

 

 www.imit.it

 

Dati Tecnici

Display LCD con temperatura ambiente sempre in primo piano

Indicazione di batterie scariche e facilità di sostituzione

Campo di regolazione = 5 – 35°C

Differenziale = 0,2K

Risoluzione termometro = 0,1°C

Precisione termometro = ±0,3°C

Uscita Relè con contatto in scambio = - 5(1)A/250Vac

Installazione a parete

Grado di protezione = IP20

Opzioni = formato orologio 12h/24h e selezione °C/°F

 

 

]]>