Arriva la bella stagione: risparmia energia, acqua e gas. I consigli di MCE – Mostra Convegno Expocomfort

27/mar/2013 12:23:06 Reed Exhibitions Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La notte tra il 30 e il 31 marzo gli orologi saranno spostati un'ora avanti. Arriva l’ora legale che ci accompagnerà fino a ottobre permettendoci di risparmiare energia elettrica e di godere di più luce durante il giorno. Nei sette mesi in cui l'ora legale è stata in vigore nel 2012, l'Italia ha risparmiato 102 milioni di euro. Ci sono stati infatti consumi di elettricità inferiori per 613 kilowattora.  

Ottimizzare il consumo di energia elettrica e di gas è una cosa importante tutto l’anno, innanzitutto per la riduzione del costo delle bollette, ma anche per il rispetto dell’ambiente. Tutti, nel nostro piccolo, possiamo contribuire a evitare sprechi con

·         Scelte lungimiranti al momento dell’acquisto rivolte verso impianti e elettrodomestici più efficienti

·         Semplici accorgimenti legati all’utilizzo dei nostri elettrodomestici, dell’acqua e delle luci delle nostre case.

MCE – Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale e osservatorio privilegiato sul settore delle energie rinnovabili, lancia i consigli per risparmiare sulle bollette, non rinunciano al comfort e aiutando l’ambiente.

Risparmia energia elettrica per riscaldare e raffrescare la casa

1.    Utilizza condizionatori ad alta efficienza per l’estate oppure climatizzatori a pompa di calore per tutte le stagioni

Considerati fino a qualche anno fa un bene di lusso, i condizionatori dell’aria sono sempre più diffusi e da qualche anno probabilmente saranno presenti in tutte le nostre case al pari dei caloriferi.

I condizionatori d’aria si dividono in due grandi famiglie: i raffrescatori e le pompe di calore (in grado di produrre sia aria calda che fredda e utilizzabili durante tutto l’anno).

I modelli più diffusi sono costituiti da un’unità esterna e una o più unità interne (gli split).

Sul mercato esistono modelli ad alta efficienza energetica che utilizzano una tecnologia inverter, tecnologia che adatta la velocità del motore al reale fabbisogno di caldo o di freddo nell’ambiente da climatizzare, riducendo così i consumi energetici e facendo risparmiare sulla bolletta. Rispetto a un normale condizionatore, che supponiamo in funzione otto ore al giorno, il condizionatore dotato di inverter consuma circa il 30% di energia elettrica in meno.

I condizionatori

L’acquisto di un condizionatore di classe energetica alta comporta sì una maggiore spesa iniziale, ma anche un risparmio sulla bolletta elettrica che consente di ripagarsi la spesa già dalla seconda bolletta!. Per esempio, l’acquisto di un condizionatore di efficienza energetica classe  A rispetto a uno di classe C permette di risparmiare circa il 30% annuo sui consumi di elettricità e quindi di ridurre del 30% anche le emissioni e di anidride carbonica.

Le pompe di calore

Permettono di ottenere un risparmio di energia che va dal 40% al 60% nel riscaldamento invernale rispetto ai sistemi tradizionali. La pompa di calore può essere utilizzata anche per riscaldare l’acqua sanitaria.

2. Utilizza le valvole termostatiche

Le valvole termostatiche sono un semplice dispositivo, che installato sui caloriferi, permette di regolare il  consumo di acqua calda per il riscaldamento. Per ogni radiatore si sostituisce la valvola manuale con una valvola termostatica che regola automaticamente l’afflusso di acqua calda in base alla temperatura scelta, deviando l’acqua calda verso altre utenze o diminuendone la portata complessiva.

Se hai un impianto di riscaldamento autonomo o un impianto centralizzato con contabilizzatore di calore, l’installazione di valvole termostatiche sui caloriferi ti consentirà di regolare in ogni stanza la temperatura ideale, risparmiando circa il 10%-15% delle tue spese di riscaldamento.

3. Cosa altro puoi fare

·         D’inverno tieni in casa una temperatura di 20°C.

·         Evita di coprire i caloriferi con mobili o tende.

·         Quando è acceso il riscaldamento tieni le finestre chiuse.

·         Ricordati di eliminare l’aria dai caloriferi.

·         In estate imposta il condizionare tra i 25 e i 26 gradi cercando non creare differenze eccessive tra quella interna e quella esterna, tenendo conto di una differenza di massimo 8°C rispetto alla temperatura esterna.

·         Ricorda di fare la manutenzione: controlla i filtri, la serpentina di evaporazione e il canale di scarico è importante per la mantenere elevata la qualità dell’aria.

·         Quando il condizionatore è in funzione chiudi le finestre, per evitare che il caldo entri all’interno degli ambienti.

Risparmia energia elettrica e gas per produrre acqua calda

Ognuno di noi in casa utilizza l’acqua calda. Consumare acqua calda significa però anche consumare gas oppure, nei casi in cui si utilizzi uno scaldabagno, significa consumare energia elettrica. Come risparmiare?

1. Utilizza caldaie a condensazione ad alta efficienza

Sostituiscono le caldaie a gas convenzionali o gli scaldabagni elettrici. I modelli oggi sul mercato grazie alle nuove tecnologie, consentendo un risparmio energetico fino al 35% rispetto ad una caldaia di vecchia generazione, eliminando gli sprechi (di energia) e permettendo di ottenere rendimenti termici superiori alle caldaie convenzionali.

2. Usa scaldacqua a pompa di calore

Sostituiscono i vecchi scaldabagni elettrici o a gas. Gli scaldacqua si basano su un meccanismo simile a quello in uso nei frigoriferi ma inverso, infatti, riscaldano producendo acqua calda sanitaria.

Installati a parete o a pavimento (assomigliano alle classiche caldaie) utilizzano pochissima energia elettrica in quanto assorbono il calore direttamente dall’aria esterna tanto da arrivare  - grazie ad alcuni modelli ad alta efficienza – a garantire un risparmio del 75% rispetto ai sistemi tradizionali.

Se non prevedi spese per cambiare gli impianti:

Ricorda di regolare il termostato dello scaldabagno: non utilizzare temperature superiori ai 40°C durante il periodo estivo e ai 60°C durante il periodo invernale.

Installa un timer per fissare l'orario di accensione dello scaldabagno

Applica i frangigetto ai rubinetti.

Risparmia sulla bolletta dell’acqua

1. Applica i frangigetto ai rubinetti e alla doccia

I riduttori di flusso dell’acqua da installare sulla doccia e sui rubinetti sono dei dispositivi di semplice installazione che miscelano aria con l’acqua consentendo di limitare il consumo di quest’ultima fino al 50%, mantenendo inalterata l’efficacia e il comfort. Riducendo il fabbisogno di acqua calda si ottiene un corrispondente risparmio sui consumi energetici per la sua produzione.

Per montarli basta svitare a mano il filtro del rubinetto e inserire il riduttore. Per la doccia vengono inseriti nel flessibile o nel tubo porta-doccia. I riduttori di flusso costano poco (2-8 euro).
I riduttori sono composti da una valvola di riduzione della portata, da un dispositivo a spirale che imprime una maggior velocità all’acqua e da retine che servono a miscelare l’aria aumentando il volume complessivo del getto in uscita.

2. Installa rubinetteria digitale

Per ridurre al minimo gli sprechi di acqua e di acqua calda e dell'energia necessaria a riscaldarla, l'ultima frontiera dell'idraulica è rappresentata dai rubinetti digitali, veri e propri dispositivi hi-tech che offrono la massima precisione di utilizzo e di gestione dei comandi. E' possibile programmare le varie impostazioni, come erogazione, portata, miscelazione e temperatura dell'acqua in base alle esigenze dell'utente, in modo da garantire la massima efficienza nel consumo di acqua.

3. Installa un regolatore di scarico nel WC

Circa il 30% dell'acqua consumata complessivamente da una famiglia media hanno luogo con lo scarico del water. Normalmente le cassette di scarico del water hanno una capacità che si aggira attorno ai 12 litri. Questi litri di acqua vengono completamente rilasciati ad ogni scarico, magari anche solo per un piccolo pezzo di carta. Installare un sistema in grado di erogare due diverse  quantità di acqua a seconda delle necessità, può farti risparmiare fino a 26.000 litri di acqua l'anno.

4. Cosa altro puoi fare

Quando usi i miscelatori monocomando, ricordati di regolare il rubinetto su ”freddo” se lo devi aprire per pochi secondi, altrimenti riscalderai i tubi dell’acqua inutilmente.

Non lasciare scorrere l’acqua inutilmente.

Preferisci la doccia al bagno: sotto la doccia in genere consumi 30-50 litri d’acqua, mentre con l’uso della vasca da bagno ne usi circa il triplo.

Nel caso l’acqua calda venga prodotta da uno scaldabagno elettrico, accendilo solo quando serve.

Utilizza la domotica

Oggi esistono in commercio semplici dispositivi con cui è possibile controllare e gestire in modo intelligente il consumo di energia dell’abitazione, risparmiando notevolmente sui costi di illuminazione, riscaldamento, condizionamento.

Ricorda che

Il Decreto Ministeriale 28/12/12 (decreto Conto Termico) prevede una serie di incentivi per interventi  relativi sia all’efficientamento dell’involucro di edifici esistenti (coibentazione pareti e coperture, sostituzione serramenti e installazione schermature solari) sia alla sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza (caldaie a condensazione) sia alla sostituzione o, in alcuni casi, alla nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili (pompe di calore, caldaie, stufe e camini a biomassa, impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo). Il DM 05/07/2012 (Quinto Conto Energia) prevede una serie di incentivi legati all’installazione di impianti fotovoltaici.

MCE - Mostra Convegno Expocomfort

Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell'organizzazione di fiere, saloni specializzati e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 42 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2012. Reed Exhibitions conta 34 sedi in tutto il mondo a disposizione di 44 settori industriali e una rete di uffici e promotori che si estende in tutto il mondo. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico.

Per ulteriori informazioni:

Alessia Calvanese, Hill + Knowlton Strategies 06.44.16.40.328, 335.13.09.390, alessia.calvanese@hkstrategies.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl