Recensione Pizza Scarola rock Lidl

11/dic/2017 19.07.25 pappausu Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Buonasera a tutti!


Oggi incomincio una serie di recensioni dei prodotti surgelati.  

Ode a loro e soprattutto ode alle pizze salva cena dell’ultimo minuto.

 

Il prodotto di cui vi parlo oggi è della Italiamo e viene venduto alla Lidl ad un prezzo di 2.99.




Si tratta della riproduzione commerciale della tipica pizza campana ripiena di scarola, che per tradizione, viene preparata durante il periodo natalizio.

La versione originale napoletana è ripiena di scarola soffritta, olive nere di Gaeta, pinoli, uva passa, acciughe e capperi.


La proposta della Lidl rivisita solo in piccola parte gli ingredienti della tradizione.

Vediamo infatti che è ripiena di scarola, olive nere Leccino 4%, noci di Sorrento 0,9%, capperi delle Eolie 0,45% e pasta di acciughe.



 



Salta subito agli occhi la mancanza di pinoli, sostituita dalle noci di Sorrento (per dare un tono alle noci) e quella dell’uvetta che, per gusto personale, non è una grave perdita, anzi!


Ricordo che sto parlando di un prodotto industriale del peso di 400 grammi venduto ad un prezzo irrisorio, quindi, non è minimamente paragonabile al classico rustico napoletano e non avrebbe senso  fare un raffronto tra i due.

Ciò che mi limito a fare da consumatrice media è capire se quei quasi 3 euro sono comunque stati ben spesi e se sia un prodotto che riacquisterei  ricapitando alla Lidl.

Appena aperta la confezione si presenta cosi 

Precotta con uno strato di salsa al pomodoro e di ripieno.

Una volta finito di cuocere seguendo le istruzioni indicate il risultato è questo 


L'ho posata sopra un normalissimo piatto piano e salta subito agli occhi quanto sia piccola! Ho sorriso quando ho letto che la confezione  contiene 4 porzioni da 100 grammi. 

L’abbiamo mangiata in 2 e non è minimamente bastata per una cena completa!

Questo è il suo interno una volta cotta 

 

L’impasto si presenta soffice come una focaccia ma con la crosta croccante. Risulta molto piacevole da mangiare.

Nonostante l’aspetto "spugnoso" non si rischia di affogarsi e non è necessario avere dell’acqua accanto!

Il ripieno è abbondante e come si vede dalla foto non è uno strato sottile come mi sarei aspettata 

Le noci ci sono e si sentono. Capperi e olive pure ma in misura minore. Non pervenuta la pasta di acciughe ma, considerando che si tratta di una pasta e che non viene neanche indicata la percentuale tra gli ingredienti non mi stupisco più di tanto.

Per quanto riguarda la scarola penso che il sapore un po’ si perda nel mix di formaggi ma è comunque un compromesso accettabile.


Tutto sommato l’aspettativa creata dalla foto della confezione è stata ampiamente confermata dalla realtà, cosa non scontata trattandosi di un prodotto industriale surgelato e considerando che la prima cosa che attira è proprio l’immagine del prodotto nella sua confezione.

Le foto che ho fatto sono abbastanza eloquenti circa la corrispondenza.


Quindi cosa ne penso?


Credo che quando si acquista un prodotto surgelato si sia consapevoli che il sapore, l’aspetto e la qualità del prodotto finito sia un compromesso da accettare sin da subito.

Se si acquista un prodotto del genere di certo non si può paragonare alla sua versione artigianale.

E’ ovvio che la differenza di qualità sia abissale ma sinceramente per una cena veloce o se si passa a fare la spesa di fretta dopo il lavoro e non si vede l’ora di tornare a casa e mangiare qualcosa di buono e già pronto ritengo sinceramente che questa pizza ripiena sia da considerare.


400 grammi per 2.99 valgono la pena di essere spesi. Vi consiglio però di accompagnare il tutto ad una insalatona , altrimenti in 2 non è sufficiente per un pasto.

Per quanto riguarda la pizza ripiena ho detto tutto, vi aspetto settimana prossima  con una nuova recensione! Buona serata :-)


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl