Ferrara Tiemme digitali (a c. di R. Roversi) Ipazia, la prima martire della libertà di Pensiero

25/ago/2019 16:28:41 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ipazia: La prima martire della libertà di pensiero Formato Kindle

di Augusto Agabiti (Autore)  Euro 3.00

Ipàzia (in latino Hypatia: Alessandria d’Egitto, 350/370 d.C. - Alessandria d’Egitto, marzo 415 d.C.) è stata una matematica, astronoma e filosofa greca antica. Rappresentante della filosofia neo-platonica, la sua uccisione da parte di una folla di monaci cristiani in tumulo l’ha resa, secondo il teosofo Augusto Agabiti, «la prima martire della libertà di pensiero».

Una straordinaria figura femminile, pre-femminista nel senso meno ideologico della parola, ma concretamente come vita vissuta, Ipazia, attrae da qualche tempo, sempre più l’attenzione di cineasti e scrittori, ritornando alla luce come affascinante scoperta quasi archeologica, ma, nello specifico squisitamente umanistica e culturale.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl