LEINI A TEATRO PRIMO ATTO

22/ott/2014 12:40:24 Roberta Todros - Fond. TRG onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si alza il sipario sulla prima stagione teatrale di Leini denominata LEINI A TEATRO PRIMO ATTO, con la direzione artistica della Fondazione TRG Onlus in collaborazione con Sistema Teatro Torino e Provincia/Teatro Stabile di Torino.

Sul palco del Cine Auditorium, dal mese di ottobre a maggio 2015, saliranno professionisti della scena che proporranno spettacoli capaci di incontrare i diversi gusti del pubblico. Sette compagnie teatrali piemontesi, una toscana e una pugliese, compongono un cartellone di proposte variegate che accompagneranno gli spettatori  all’interno di un percorso fatto di storie reali e reinventate in grado di offrire l’emozione che solo lo spettacolo dal vivo sa dare. Otto appuntamenti, un venerdì sera al mese, a cui si aggiungerà un titolo per i più piccoli e le loro famiglie il sabato pomeriggio prima di Natale.

Ad aprire la rassegna GLI OCCHI DI LEONILDA della compagnia C.P.E.M. Teatro, il cui lavoro è caratterizzato da un teatro di narrazione avvincente fruibile da ogni tipo di spettatore. Monica Bonetto racconta in maniera intensa, poetica e a tratti commovente, la storia di Leonilda, musicante e fotografa ambulante, una donna dalla straordinaria energia che, per nulla spaventata da una quotidianità priva di certezze assolute, trova la forza di reinventarsi più volte diventando un’invidiata fotografa. In concomitanza con lo spettacolo nella sala sarà allestita la mostra fotografica, curata da Alessandra Demichelis - Istituto Storico della Resistenza di Cuneo, con una selezione delle foto di Leonilda Prato.

Seguiranno TORINO - CROTONE: 1244 Km  de I TRITONO, uno spettacolo di teatro-canzone molto ironico che racconta l’emigrazione dalla Calabria, vista con gli occhi di un bambino, attraverso i vetri di una 127 e  VIA PAOLO FABBRI 43 di e con TONI MAZZARA e STEFANO DELL’ACCIO, commovente spettacolo che vede in scena due personaggi, un professore ed un suo allievo, insieme per un viaggio in tandem la cui meta è una leggenda metropolitana degli anni settanta: casa Guccini a Bologna. E’ il 2 agosto del 1980 e la coppia deciderà all’ultimo momento di proseguire con il treno che dovrebbe arrivare a Bologna alle 10.25 …

A Natale il Cine Auditorium ospiterà uno spettacolo per le famiglie IL VIAGGIO DELLA FORTUNA de LA TURCACANE, ispirato alla raccolta Fiabe Italiane di Italo Calvino, un viaggio nell'immaginario narrativo della tradizione italiana in cui si nascondono, dietro alle metafore antiche, la società dei giorni nostri, le lotte di potere, il lavoro, l’inganno. l’amore, l’incontro e la riscoperta di sé.

Nel nuovo anno sarà la volta di SANDOKAN O LA FINE DELL’AVVENTURA de I SACCHI DI SABBIA spettacolo tratto da Le Tigri di Mompracem di Emilio Salgari in cui, attorno ad un tavolo da cucina, i diversi ortaggi – carote/soldatini, sedani/foresta, pomodori rossi/sangue, patate/bombe - rivivono le intricate gesta del pirata malese. Poi due spettacoli tutti al femminile: TI LASCIO PERCHE’ HO FINITO L’OSSITOCINA di GIULIA PONT, un gioco divertente, commovente e catartico nel tentativo di guarire dal mal d’amore sperimentando in maniera folle il potere terapeutico del teatro e CALDANE esilarante racconto, scritto e interpretato da ANNA MEACCI, che parla, appunto, delle temute caldane, affrontando  le paure e la voglia di ironizzare sullo scorrere degli anni e l'impossibilità di capire l’età di una donna.

Una profonda riflessione sulla storia della Shoah è lo spettacolo VIAGGIO AD AUSCHWITZ A/R della COMPAGNIA IL MELARANCIO, in cui si ripercorre il lungo cammino che Gimmi Basilotta ha realizzato insieme ad altri “pellegrini” dal Piemonte fino in Polonia per rivivere a piedi il viaggio di deportazione che nel 1944 portò ventisei ebrei cuneesi da  Borgo  San  Dalmazzo  ad Auschwitz.

Chiuderà la stagione REALITALY di LA BALLATA DEI LENNA/BOTTEGA DEGLI APOCRIFI, un esperimento di docu-teatro in cui il pubblico è invitato a spiare - in diretta e senza sconti - la vita di tre giovani italiani alle prese con la loro tragicomica scalata all'insuccesso.

 

BIGLIETTI: ingresso unico € 5,00

Per lo spettacolo di Teatro per Famiglie: adulti € 5,00 - bambini € 3,00

ingresso omaggio ai bambini minori di 3 anni

INFO: Tel 011.9986366 (dalle 9 alle 13)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl