CASA TEATRO RAGAZZI DI TORINO: Stagione Teatrale13/14

08/ott/2013 11:51:52 Roberta Todros - Fond. TRG onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

La Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus - Teatro Stabile d’Innovazione con la direzione artistica e progettuale di Graziano Melano - inaugura sabato 26 ottobre la Stagione della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino con LA BELLA ROSASPINA ADDORMENTATA, il nuovo spettacolo di Emma Dante. Dopo i successi di Anastasia, Genoveffa e Cenerentola e Gli alti e bassi di Biancaneve, la Compagnia Sud Costa Occidentale dell’artista palermitana prosegue il proprio progetto con la fiaba, cimentandosi in una rivisitazione in chiave contemporanea de "La bella addormentata" di Perrault, ripresa poi dai fratelli Grimm. Una favola dedicata alla crescita e alla scoperta di sé, nel momento critico che segna il passaggio dall’infanzia all’età adulta. La protagonista Rosaspina si addormenta bambina e si risveglia donna; si innamora perdutamente di un principe moderno, diverso, che svelerà solo alla fine la sua vera identità.

Nella Stagione 2013/14 la Fondazione TRG onlus proporrà 11 produzioni, di cui 5 nuovi allestimenti e 6 riprese, e sarà capofila del Progetto Alcotra sulle arti performative rivolto ai ragazzi e ai giovani TERRE COMUNI/TERRES COMMUNES Italia-Francia, insieme al Théâtre Durance (Château-Arnoux/Saint-Auban), al Théâtre de Grasse (Grasse) e al Théâtre du Briançonnais (Briançon). 

Risalirà finalmente sul palcoscenico, dopo un anno di assenza forzata, Milo Scotton al fianco di Olivia Ferraris in TWIRIBÒ - L’energia e l’integrità della terra, coproduzione di Milo e Olivia/Fondazione TRG onlus, spettacolo in cui le svariate discipline circensi si snodano in un laboratorio futuribile dove uno scienziato e il suo garzone danno vita, con esperimenti magnetici, a piccole e potenti energie esplosive ed incontrollabili. A dicembre verrà riproposto lo storico AQUARIUM, un’immersione nell’affascinante mondo sottomarino, una piccola enciclopedia del mare che spazia con fantasia dalle alghe ai crostacei, dai pesci comuni ai cefalopodi, dalle creature degli abissi ai feroci squali. Tornerà anche IL RE PESCATORE, una favola delicata e divertente sul tema del tempo, custode come il mare dei nostri sogni e desideri più segreti, scritto e interpretato da Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci che, come è consuetudine, entusiasmano il pubblico dei bambini e invitano all'autoanalisi gli adulti. Per i più piccoli oltre a ORSETTI, sempre amato dai bambini accompagnati a teatro, spesso per la primissima volta, dai loro peluches, la nuova produzione MARAMEO - Sogni a colori, che utilizza i linguaggi della danza e del cartone animato, con proiezioni sul corpo della danzatrice e sullo schermo e con l'interazione dal vivo tra proiezione e movimento, per creare un gioco di percezioni extra-ordinarie, fantastiche e illusorie che sorprende l'occhio e affascina la mente.

Il gioco teatrale con e per i ragazzi L’ALBERO DEI REGALI coinvolgerà anche quest’anno i bambini presenti tra il pubblico, invitandoli a partecipare alla situazione rappresentata dagli attori-narratori. Sull’onda del successo ottenuto la Fondazione TRG onlus sperimenterà in alcuni venerdì pomeriggio un altro gioco teatrale: STORIE TURCHE, in cui i giovani attori, partendo dalla tradizione e compiendo voli nella modernità, interpreteranno le Fiabe Turche con le loro varianti mediterranee.

La Casa del Teatro proporrà anche quest’anno tre simpatici appuntamenti - con giochi, laboratori, travestimenti e spettacolo teatrale – in concomitanza con alcune festività: ad Halloween andrà in scena SERENO MONSTER – AGENZIA SPAVENTI di Serenomagic, uno spettacolo divertente ed entusiasmante, in cui i bambini verranno invogliati e stimolati ad utilizzare il proprio “pensiero magico” per capire, affrontare e vincere le loro paure; a Carnevale MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE della Fondazione TRG onlus ci presenta alcune delle più incredibili e meravigliose avventure vissute e raccontate ne Il Milione; a Capodanno la consueta festa teatrale per grandi e piccini con CIRCO PUNTINO, un mix di teatro-circo con un folle manipolatore d’oggetti e un’acrobata della ruota tedesca e MISTER DAVID, campione del mondo di street magic, comico, illusionista, giocoliere, equilibrista estremo… e molto altro.

Nella prossima stagione teatrale saranno presentati i tre spettacoli vincitori dell’ultima edizione di Giocateatro Torino: IL GIOCO DEL LUPO di Teatrodistinto - premio migliore spettacolo - un racconto senza parole, fatto di suggestioni ed atmosfere veicolate attraverso un linguaggio semplice e ironico, che affronta il tema dell’aggressività insita in ogni essere umano; ANTARTICA – Lo straordinario viaggio di Shackleton di Onda Teatro, l’incredibile avventura di un gruppo di amici, come metafora del gioco della vita, menzione per il lavoro drammaturgico dalla straordinaria capacità evocativa e per il forte impatto emotivo; B comeBABAU di Nonsoloteatro, liberamente ispirato al racconto di Dino Buzzati, menzione per il percorso di ricerca e attenzione costante e sensibile all’animo infantile.  

Il programma di questa VIII° stagione presenterà numerosi spettacoli che raccontano avventure straordinarie: A PROPOSITO DI PITER PAN della Compagnia Teatrale Stilema - di e con Silvano Antonelli -, uno spettacolo molto liberamente ispirato alle visioni di James Matthew Barrie che non segue la storia originale ma affronta il rapporto tra “i desideri” e “le paure”, due archetipi dell'immaginario bambino e universale; I VIAGGI DI GULLIVER di Controluce Teatro d’Ombre, lavoro lirico-teatrale tratto dal romanzo di Johnatan Swift in cui il nostro eroe, legato a terra e circondato da uomini in miniatura, affronterà ogni sorta di avventura, scenario e possibile declinazione antropologico-sociale del creato; IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI della Fondazione TRG onlus, nuova produzione in collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes, liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Jules Verne in cui il londinese Phileas Fogg ed il suo cameriere francese Passepartout, attraverso terre lontane e luoghi misteriosi, tentano di circumnavigare il globo terrestre in soli 80 giorni; PIPPI CALZELUNGHE - Amica libertà del Teatro d’Aosta, la favolosa storia di una bambina assolutamente fuori dagli schemi, nata dalla fantasia dell'autrice svedese Astrid Lindgren, che incarna il sogno di libertà di ogni bambino; IL PRINCIPE FELICE E LA RONDINE D’INVERNO di Coltelleria Einstein, spettacolo comico e poetico che prende spunto dal racconto Il Principe Felice di Oscar Wilde, in cui si racconta una storia di dedizione, di generosità e di amore.  

Come sempre, il cartellone ospiterà gli artisti e le compagnie piemontesi che abitano e collaborano con la Casa del Teatro: per il Giorno della memoria, IO TI RACCONTO di Onda Teatro, cronaca della prima strage di ebrei in Italia, nella zona del Lago Maggiore, e occasione di riflessione su contenuti fondamentali per l'educazione alla cittadinanza e per l'accettazione dell'altro; SAREBBE BELLO de Il Dottor Bostik, viaggio di un bambino che osserva le imperfezioni del mondo attraverso l'evocazione potente della narrazione e la magia del teatro di figura; DOVE VANNO A FINIRE I PALLONCINI di Assemblea Teatro delizioso musical, a partire dalle canzoni che Renato Rascel aveva pensato per l’infanzia, a misura di bambino e ad uso e consumo di adulti in astinenza da poesia; C’ERA UNA SVOLTA de La Bonaventura, un viaggio metropolitano fantastico attraverso le favole nel quale si incontrano degli strani personaggi ironici, pasticcioni, sognatori ma umanissimi! 

Pensando ad un pubblico più adulto la mini rassegna GIOVANI X I GIOVANI darà voce ad autori ed interpreti che hanno condiviso parte della loro crescita professionale alla Casa del Teatro: la Fondazione TRG onlus presenterà RAGAZZE, IN ONDA! nuova produzione con quattro giovani attrici che, strizzando l'occhio alla scienza che vuole l'uomo e la donna biologicamente diversi, ridono su stupidi stereotipi e si crogiolano un po' sui difetti femminili e sulle mancanze maschili; Giorgia Goldini proporrà MAIFEMILI con la partecipazione inconsapevole della sua famiglia, delle famiglie degli altri, della famiglia come concetto, di concetti familiari; infine la Compagnia Andrea Roncaglione - e la sua équipe di danzatori, attori, rumoristi e musicisti - porterà in scena AVREI PREFERITO ESSERE JACQUES COUSTEAU, un documentario surreale senza alcuna immagine video né alcun rumore registrato, un viaggio alla scoperta del mondo fatto dal vivo.

Il programma della Stagione 2013/14 si completerà con VOGLIO LA LUNA! del Teatro Pirata spettacolo nato dall’incontro con Fabio, attore affetto dalla sindrome di Down che, con il suo sguardo aperto al mondo come quello dei più piccoli e la capacità di credere che se si vuole davvero qualcosa sia possibile ottenerla, racconta una storia poetica; DEL MONDO CHE AMO de Il Mutamento/Zona Castalia, un viaggio intimo nel mondo dell’autismo con l’odissea di una mamma che sorride e ironizza sulla propria condizione piena di rabbia, sconforto, paura, senso di colpa, ma anche di perseveranza e amore incondizionato; GIOCAGIOCATTOLO del Teatro del Buratto, in cui i protagonisti sono i giocattoli sempre pronti a soddisfare ogni desiderio del bambino di cui conoscono i segreti, le paure, i desideri; BRANCIFORTE del Teatro della Tosse, storia di un coniglietto aristocratico, attraverso un percorso di grandi libri pop-up, che parte all'avventura in cerca di una moglie; IL VIAGGIO DELLA FORTUNA de La turcacane, ispirato alla raccolta Fiabe Italiane di Italo Calvino, un viaggio nell'immaginario narrativo della tradizione italiana; JOHN TAMMET FA SENTIRE LE PERSONE MOLTO COSI’ :-? de L’Organizzazione, il cui protagonista, affetto dalla sindrome di Asperger - una forma di autismo ad alto funzionamento - scandaglia le coscienze degli spettatori, facendoli sorridere e piangere, lasciandoli tutti un po’ così :-?

Da sottolineare l’aspetto internazionale della nuova Stagione della Casa del Teatro: il Festival TERRE COMUNI/TERRES COMMUNES – Giocateatro Torino 2014 del Progetto Alcotra presenterà le quattro produzioni teatrali italo-francesi (bilingui) dei partners: HANSEL & GRETEL dei Fratelli Merendoni e AT O della Fondazione TRG onlus, CARTA MEMORIA  de La Compagnie Clandestine, PICCOLE MODIFICHE di Sarabanda, nonché altri spettacoli di compagnie della regione Piemonte e della regione Provenza Alpi Costa Azzurra.

A dicembre la Casa del Teatro ospiterà il FESTIVAL SAN PIETROBURGO DEI RAGAZZI, manifestazione della Città di Torino e del Governatorato di San Pietroburgo, un evento culturale in cui il pubblico di Torino potrà apprezzare la tradizione musicale, teatrale e attorale russa. Infine, in occasione della Giornata Mondiale del Teatro per l’Infanzia e la Gioventù (20 marzo), verrà presentato lo spettacolo gestuale VEGGIE GARDEN (L’ORTO) della Compagnie sQueezz di Amsterdam, una produzione teatrale di danza ambientata nella terra, un richiamo ai 5 sensi inscenato da due danzatrici.   

Come sempre, il consueto cartellone SCUOLE&TEATRO, in collaborazione con Città di Torino - ITER, Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile, programmerà una multiforme e significativa proposta di spettacoli, con recite al mattino, per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I° e II° grado.

Ma alla Casa del Teatro, accanto al percorso del vedere teatro, è sempre più presente il fare teatro con tanti e diversificati corsi e laboratori: la SCUOLA DI TEATRO PER RAGAZZI a cura di Luigina Dagostino; LE COSE CHE CONTANO, a cura di Luigina Dagostino e Sabrina Rondinelli, corso di teatro per ragazzi che prevede la partecipazione - in alcuni momenti dell’anno - dei genitori; INCONTRIAMOCI A TEATRO, percorso propedeutico al teatro a cura di Andrea Errichiello e Luigina Dagostino, che intende stimolare alcune aree di sviluppo che permettano ai bambini di potenziare le loro risorse relazionali; IL SABATO DEI RAGAZZI, un’attività espressiva e creativa; il laboratorio di teatro/danza DANZIAMO CON MAMMA E PAPA’ a cura di Mariachiara Raviola; MUSICAR NARRANDO a cura di Arianna Zambon, laboratorio che utilizza le favole di Esopo per insegnare la musica ai bambini; il laboratorio CUCINA TEATRALE a cura dei Cuochivolanti; per giovani/adulti il laboratorio di formazione e produzione T.URBANO / Tecniche, strategie e poetiche per un teatro liquido diretto da Bobo Nigrone – Onda Teatro.

A novembre, inoltre, partirà il quarto biennio della PICCOLA ACCADEMIA DEL TEATRO RAGAZZI E DELL’ANIMAZIONE, percorso formativo in cui il sapere teorico incontra il mondo della professione, rivolto a giovani con diploma di scuola media superiore con un'età compresa tra i 18 e i 35 anni con specifica vocazione al settore del Teatro per Ragazzi e all’Animazione Teatrale.

La Casa del Teatro Ragazzi e Giovani è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo, dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino e dalla Fondazione CRT, in collaborazione con la Fondazione Paideia, che dal 1993 offre sostegno a famiglie e bambini in difficoltà e con la partnership di Cifa for children per il progetto Tutte a Scuola!” che consente ad oltre 300 bambine etiopi di poter andare a scuola e di godere dei propri diritti.

Abitano alla Casa: la Fondazione TRG onlus, responsabile della gestione e della programmazione dell’attività, Unoteatro, con le formazioni Compagnia Teatrale Stilema, Il Dottor Bostik, Nonsoloteatro e Onda Teatro; il progetto della Casa del Teatro è realizzato in collaborazione con Assemblea Teatro.

 

Comunicazione e Ufficio Stampa

Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus

Roberta Todros

Tel. 011.19740285 – 333.4853287

ufficiostampa@fondazionetrg.it


 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl