MOSTRA "GIULIETTA DEGLI SPIRITI 1965-2005" TEATRO TORDINONA

05/ott/2005 22:58:42 Gianluca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Giulietta degli spiriti

1965-2005

 

Al Teatro Tordinona dal 7 al 23 ottobre 2005

Via degli Acquasparta 16  Roma tel.06/68805890

 Dal martedì al sabato ore 18-23  festivi ore 18-20 , lunedì chiuso

Ingesso libero

 

A cura di Simone Casavecchia

 

 

 

Il Teatro Tordinona per ricordare i quarant’anni dall’uscita del film di Federico Fellini “Giulietta degli spiriti” (1965) presenta nel cartellone delle Attività Culturali del Teatro 2005/06 l’omaggio ad un grande artista del novecento proponendo una mostra di materiali iconografici e visuali sul suo primo film a colori.

La mostra iconografica propone materiali fotografici, disegni, libri e locandine del film di Fellini. Giulietta Masina, protagonista del film sarà il filo conduttore del percorso espositivo al fine di restituire un ricordo e una nuova immagine di una grande interprete del cinema italiano.

Importante nella filmografia felliniana “Giulietta degli spiriti” si colloca come spartiacque nella poetica del regista: il primo film a colori e l’approdo ormai sicuro nella poetica del regista alla psicanalisi.

I simboli e le chiavi di interpretazione della mostra come del film rimangono ancor oggi attuali e vitali: l’esoterismo, l’analisi psicanalitica dell’infanzia, l’educazione cattolica e le sue sedimentazioni, la liberazione consapevole dell’individuo.

Un allestimento sobrio, discreto, ma puntuale per restituire al visitatore la forza espressiva e la creatività visionaria di Federico Fellini inscindibile dall’interpretazione di Giulietta Masina.

Inoltre grazie al prestito dell’Archivio Storico del Cinema Italiano è possibile esporre per la prima volta i vintage del fotografo Franco Pinna realizzati sul set del film nel 1965.

Saranno esposti anche i disegni inediti realizzati sul set dall’artista Ulla Kampmann che Federico Fellini definì “meglio di una Polaroid”, per la sua velocità, fedeltà ed originalità del tratto.

-          Nella Sala Susan Strasberg durante  l’inaugurazione della mostra l’attrice Francesca Piccozza leggerà dei brani tratti dal libro “Giulietta” (Edizioni Il Melangolo), trattamento letterario scritto da Federico Fellini per il film “Giulietta degli spiriti” (1965).

 

Ufficio Stampa

Valeria Buffoni                                                                      

06/7883848-347/4871566valebuf@yahoo.it              

Gianluca Verlezza

06/47824171 338/7575258gianluca.verlezza@fastwebnet.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl