Un “Cantiere” di successi per una società “valida”.

12/mar/2014 08:42:52 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Grande interesse hanno dimostrato di avere le tante persone, di vari gruppi sociali, che hanno affollato il salone conferenze dell'hotel Villa Maria Regina in via della Camilluccia a Roma per partecipare alla prima assemblea della neonata associazione di cultura politica “Il Cantiere”. Molti degli invitati alla serata organizzata dalla giornalista Camilla Nata dal titolo “Arte e Bellezza” in occasione dei festeggiamenti della Festa della Donna, ma con l'intendimento di sostenere che la Bellezza è Donna – l'Arte è Donna – la Politica è Donna, dopo avere seguito l'incontro, coordinato dalla stessa Nata, giornalista de la Vita in diretta, con la partecipazione di Roberta Culiersi e Mario Lucarelli, che hanno interpretato un dialogo di una pièce teatrale scritta e diretta Pier Paolo Segneri dal titolo “dove è il bello?”, non hanno esitato a dare il sostegno a “Il Cantiere” attraverso la propria iscrizione.

 

Pier Paolo Segneri nel corso di questa prima assemblea de “Il Cantiere” ha illustrato agli ospiti le finalità del sodalizio che intende svolgere anche una azione di cultura politica attraverso una proposta democratica per tutti gli spiriti liberi e liberali a mezzo dell'Arte e la Bellezza per uscire dalla crisi, perchè la Politica è un'arte, è l'arte del “nuovo possibile”, anzi è l'arte del “vivere...meglio!”. Il Cantiere è in pratica, come sostenuto da Segneri, un'associazione di cultura politica, è un pensatoio, è un incontro di persone e intelligenze, è un luogo di idee e di libertà, uno spazio per le riflessioni, per le elaborazioni in grado, però, di essere in movimento e di trasformare il pensiero in agire. In pratica partecipano a questo gruppo di “liberi viaggiatori” che si incontrano tra il metodo liberale e l'intelligenza collettiva quelle persone che intendono attraverso “alte idee” essere partecipi della vita Politica con la maiuscola, intesa cioè nel suo significato alto ed originario. I tanti ospiti dell'interessante pomeriggio/serata hanno potuto godere anche vari momenti di Arte e Bellezza attraverso l 'esposizione delle opere del maestro Francesco Bronzi , di quelle dell'artista Camilla Ancilotto e dei consigli sul benessere di mente e corpo di Diego Giardino. Madrina d'eccezione Rosanna Vaudetti storica annunciatrice e icona della Rai che ha raccontato il bello della tv pubblica che quest'anno festeggia i suoi 60 anni. Ospite prestigioso il pluripremio Oscar Dante Ferretti, celebre in tutto il mondo grazie alle sue numerose collaborazioni in importanti produzioni hollywoodiane, per il suo innegabile genio creativo, la sua professionalità attenta al dettaglio e per la grande versatilità che ha segnato la sua carriera, permettendogli di raccogliere l'unanime considerazione dell'essere uno dei più grandi scenografi viventi. A concludere la spumeggiante serata con un brindisi ben augurale a “Il Cantiere”, agli artisti presenti e a deliziare i palati dei tanti invitati, è intervenuta l'eccellenza dell'enogastronomia campana. Si è iniziato con i “boccaccielli” di Pietro Parisi, il grande “chef contadino” con la passione per i prodotti della sua zona e titolare del ristorante Era Ora di Palma Campania. Il suo primo successo è nato anni addietro con il boccacciello di “Parmigiana di melanzane cotte al vapore”, che da Palma Campania ha permesso alla nostra alta cucina interpretata dall'ormai notissimo chef, che ama definirsi “cuoco”, a mo' di Finger Food di conquistare il mondo. Le specialità della tradizione gastronomica campana in vasetti monoporzione in vetro, che poi si sono ampliati con la zuppetta di fagioli cannellini, la polpetta di Podolica, il soufflé di ricotta Nobile, le mele annurche con erbette spontanee, grissini e crachers fatti con il grano Senatore Cappelli ed altre specialità uniche ideate da Parisi, sono ormai in giro nel mondo. Lo stesso cuoco contadino, per la passione per la propria terra, si divide attualmente tra il proprio ristorante campano ed i tre aperti in Oman dove sta continuando a raccogliere grandi successi dedicati all'espansione, ogni dove, dei Gusti e Sapori Autentici tutti con la maiuscola. Piatti semplici, cotti sottovuoto al vapore, rigorosamente stagionali, naturalmente a k…m zero, capaci di coniugare gusto e praticità che da Finger Food si uniscono ai suoi tanti altri piatti conservatori di tutte le tradizioni ed al tempo stesso creativi ed originali nell'armonia della cottura di prodotti scelti e di eccellenza, con la conservazione e l'esaltazione dei sapori che si trasfondono nei grandi sentori che ne accompagnano il gusto del degustatore.

 

I dolci campani del maestro pasticciere Sabatino Sirica presidente dell'associazione de “le tre P” Pasticcieri, Panificatori, Pizzaioli, categorie che sappiamo essere l'emblema della professionalità della nostra Campania Felix, ed inoltre pasticciere della Società Sportiva Calcio Napoli, sono stati la fase successiva per una ottima conclusione di una riuscitissima serata con gli apprezzamenti di tutti per le specialità gustate dai sapori, come affermato da tanti, “eccezionali e quasi riscoperti”. Dulcis in fundo per brindare al momento offerto da “Arte e Bellezza” è andato in scena il nettare di Bacco, la “Bomba d'Amore” una versione di vino Falanghina in purezza delle falde del Vesuvio, con una spumantizzazione Brut, realizzata nelle cantine Annarumma di Boscoreale a fermentazione naturale. In verità la curiosità dei presenti, anche per accompagnare degnamente il cibo proposto e gustato, aveva fatto spingere alcuni ad aprire già prima del momento ufficiale alcune bottiglie del particolare e prestigioso vino spumantizzato con il metodo Champenois che, come affermavano convinti della prova, risultava un vino anche da abbinare al “tutto pasto” che ha poi raggiunto una grande esaltazione sui dolci. Lo spumante omaggiato da Felicia Annarumma è stato come sul dirsi il “Botto finale” di una unione di sapori campani che con gran gioia dei tre artefici del gusto nel produrre quanto di meglio possa la Campania offrire, ha colto ancora una volta nel segno di un assenso decisamente positivo a quanto il cuore, inteso in senso lato, del sud Italia è in grado di produrre ed offrire per l'Alta immagine di tutto lo Stivale nel mondo.

 

 

 

Giuseppe De Girolamo

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl