L'ORCHESTRA CORELLI CONQUISTA IL PUBBLICO DEL RAVENNA FESTIVAL CON L'OMAGGIO A "ZORBA" DI THEODORAKIS

15/giu/2019 14:12:32 Ufficio Stampa Orchestra Arcangelo Corelli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'ORCHESTRA CORELLI CONQUISTA IL PUBBLICO DEL RAVENNA FESTIVAL CON L'OMAGGIO A "ZORBA" DI THEODORAKIS

 

Successo per il primo dei tre appuntamenti
del Festival ospitati a Forlì
 


La gioia di vivere può trovare la sua più nitida espressione sotto forma di musica: Mikis Theodorakis ne ha dato una splendida lezione nel suo "Zorba il greco", che lo scorso venerdì 7 giugno ha inaugurato il ciclo di concerti del XXX Ravenna Festival a Forlì, per l'esecuzione della nostra Orchestra Corelli, diretta da Jacopo Rivani

A ospitare il concerto, una cornice di rara bellezza: quella del rinato Auditorium San Giacomo, capace oggi di offrire un'acustica perfettamente bilanciata, in grado di far apprezzare al meglio timbri e sonorità delle diverse voci dell'orchestra. 

Nato 93 anni fa sull'isola greca di Chios, Mikis Theodorakis ha scritto più di mille opere tra canzoni popolari, cicli di canzoni, sinfonie, musiche da camera, balletti, partiture teatrali e colonne sonore. Deputato, attivista, combattente, prigioniero politico ed esiliato, Theodorakis non è semplicemente l’autore delle musiche di "Zorba il greco", eppure le ragioni che decretarono il successo di questa sua opera sopra tutte le altre sono facili da comprendere: in queste pagine vive l'essenza stessa della Grecia, in un felice e irripetibile connubiotra folklore mediterraneo e suggestioni romantiche.

Sotto la direzione di Jacopo Rivani, l'Orchestra Corelli ha saputo restituire alla partitura di Theodorakis tutto il suo carattere epico e monumentale, mantenendo compattezza ed intensità emotiva anche nei momenti più introspettivi della narrazione musicale e offrendo al numerosissimo pubblico presente un suggestivo campionario di colori e dinamiche, complici il raffinato lavoro interpretativo di Rivani e l'ottima caratura dei musicisti coinvolti. Un'Orchestra che ha dato prova di grande versatilità, cimentandosi con una pagina tanto insolita quanto brillante, tempestata di assoli e caratterizzata da una scrittura ritmica e armonica tutt'altro che semplice. Performance emozionante anche per il Coro Euridice, capace di una solida comunione di intenti con l'Orchestra, e appassionato il cammeo del mezzosoprano Cecilia Bernini, artista dalla vocalità intensa e raffinata.
Il celebre e attesissimo sirtaki finale, con il suo accelerando inesorabile, ha chiuso trionfalmente la performance, facendo esplodere l'applauso fragoroso di un pubblico entusiasta.

Ritroveremo l'Orchestra Corelli il 2 luglio al Pala De Andrè di Ravenna per la prima italiana del nuovo tour di Goran Bregovic "From Sarajevo": un'altra straordinaria avventura musicale sulla rotta del Mediterraneo, infinita fonte di ispirazione per questa memorabile trentesima edizione del Ravenna Festival.

Per la biglietteria: 

https://www.happyticket.it/ravenna/acquista-biglietti/116441-860-1559-goran-bregovic-from-sarajevo.htm

 

Gemma Galfano
Responsabile Ufficio Stampa
LA CORELLI Società Cooperativa
Via Classicana, 313 - 48124 Ravenna
Tel. 320 415956

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl