Passione folk Bob Dylan

Robert Allen Zimmerman conosciuto col nome d'arte di Bob Dylan, nome scelto nel 1959 circa grazie ad una intuizione di nomi di un paio di persone ammirate da Bob in quegli anni, tra tutti Dylan Thomas dal quale prese ispirazione dalla poetica!

Persone Robert Dylan, Robert Allyn, Dylan Thomas, Robert Allen Zimmerman, Bob Dylan, Odetta
Argomenti music, composition

11/mar/2015 14:38:58 Tenaci Armonie Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Robert Allen Zimmerman conosciuto col nome d'arte di Bob Dylan, nome scelto nel 1959 circa grazie ad una intuizione di nomi di un paio di persone ammirate da Bob in quegli anni, tra tutti Dylan Thomas dal quale prese ispirazione dalla poetica!

Bob Dylan In Chronicles - Volume 1 scrive: «Volevo andare via di casa e farmi chiamare Robert Allen! Sembrava il nome di un re scozzese e a me piaceva».

Zimmerman doveva decidere tra Robert Allyn e Robert Dylan. «Non sapevo decidermi, ma la lettera D acquistava sempre più forza», spiegò. Decise per "Bob" in quanto c'erano molti Bobbies nella musica popolare del tempo.

 

 

 

Il suo iniziale interesse per il Rock And Roll lasciò il posto a quello per la musica Folk tradizionalmente suonata con strumenti acustici. Dylan in un'intervista disse in proposito:

«La mia passione per il folk è nata quando ho ascoltato Odetta. Ho sentito un suo disco in un negozio, quando ancora i dischi si ascoltavano lì, nel negozio. Era il 1958, più o meno. Proprio allora sono uscito e ho venduto la mia chitarra elettrica e l'amplificatore per comprare una chitarra acustica, una Gibson».


Tutta questa maestosa letteratura in canzone innescata grazie ad un "semplice" ascolto.

 

«La questione principale a proposito del Rock And Roll, per me, era che comunque non era sufficiente. Tutti i Frutti e Blue Suede Shoes avevano frasi di grande effetto e di grande presa, nonché un ritmo trascinante ed una energia travolgente, però non erano cose serie, e non riflettevano per niente la realtà della vita. Sapevo bene, quando mi sono dedicato alla musica Folk, che si trattava di una cosa molto più seria. Le canzoni folk sono colme di disperazione, di tristezza, di trionfo, di fede nel sovrannaturale, tutti sentimenti molto più profondi. C'è più vita reale in una sola frase di queste canzoni di quanta ce ne fosse in tutti i temi del rock'n'roll. Io avevo bisogno di quella musica»

 

 


Discografia di Bob Dylan

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl