Due opere di Giorgetti battute in Russia all'asta di Sotheby's per 90,000 Euro

05/set/2017 16.33.58 Dimitri Zaytsev Contatta l'autore

 

 

Un momento dell'asta delle opere dell'artista italiano

 

 

Mosca  - Settembre 2017 - Un evento eccezionale ed enigmatico allo stesso tempo, che dona un grande slancio all'arte contemporanea italiana all'estero. Le quotazioni dell'artista Giorgetti, spesso contestato per le sue provocazioni, da fattore 3 balzano improvvisamente a fattore 30, spingendo la sua arte in una classe di compratori superiore. All'asta sperimentale, organizzata dalla Art House & Contemporary ZilArt di Mosca, parte di un evento speciale di Sotheby's, erano presenti collezionisti privati e curatori di tutto il mondo. Le due opere retro illuminate, vendute dell'artista e facenti parte della collezione Point de Suture del 2014, sono state battute al prezzo record, per un contemporaneo emergente all'estero, di 3.069.293 Rubli Russi ciascuna, per un totale di ben 90.000 Euro.

Alessandro Giorgetti, che presto sarà a Milano con una provocatoria mostra personale, è stato sempre un artista ricco di idee innovative, a volte frenate da errate collaborazioni. Forse per questo, l' astrattista, da circa un anno, ha rescisso il contratto di esclusiva con la Deodato Art Gallery, creando un entourage di lavoro autogestito e questa libertà gli ha aperto decisamente nuove strade.

I suoi progetti hanno sempre avuto un grande riscontro anche sui social e forti critiche dagli addetti ai lavori, ma l'originale artista ha sempre spinto  la sua arte verso il muro dell'oltre e fuori dai canoni tradizionali.

Molti i collezionisti italiani e stranieri, che hanno acquistato le sue opere saranno felici di ritrovarsi tra le mani, un'ottima risorsa di investimento. Insomma, chi ha avuto intuito oggi verrà ripagato.

Come reazione immediata al grande risultato dell'asta, le sue produzioni quindi balzano esponenzialmente  tutte a fattore 30, da Crucis Web a Le Sette Tentazioni fino alla fortunatissima e recente collezione L'ottavo Chakra. 

 

Una strada già percorsa da un altro grande artista Italiano Maurizio Cattelan, che nel 2016, ha sbancato il banco da Christie’s stabilendo il record per l’asta e il record per l’artista con un cartellino del prezzo finale da 17.189.000 dollari. E chissà se anche Alessandro Giorgetti, artista ambizioso, non raggiungerà presto un obiettivo simile, in fondo nel mondo dell'arte niente è impossibile.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl